Venezia Updates: il meteo degli art-maniacs. Costumino in valigia e capatina al Lido, a Venezia la Biennale d’Architettura sarà all’insegna del solleone

Che fanno gli art-maniacs durante la bella stagione l’anno pari, quello in cui non c’è la Biennale d’Arte veneziana? Semplice: in Laguna vanno lo stesso, ma un po’ dopo, per godersi la Biennale d’Architettura. Eccoci quindi a parlare del quadro meteorologico di questa fine di agosto, in relazione a una kermesse “altra”, ma comunque attesissima, […]

Che fanno gli art-maniacs durante la bella stagione l’anno pari, quello in cui non c’è la Biennale d’Arte veneziana? Semplice: in Laguna vanno lo stesso, ma un po’ dopo, per godersi la Biennale d’Architettura. Eccoci quindi a parlare del quadro meteorologico di questa fine di agosto, in relazione a una kermesse “altra”, ma comunque attesissima, calendarizzata in un periodo – la fine dell’estate – dimostratosi negli ultimi anni molto più stabile e dominato dal solleone, in area mediterranea, di quello in cui si tiene il mega-opening della Biennale d’Arte.
Tutto questo per dire che la situazione e’ destinata a riproporsi anche stavolta, visto che in queste ore un’ulteriore (l’ennesima) vasta struttura anticiclonica di matrice africana, si impadronirà dell’intera Europa orientale e meridionale, interessando di conseguenza anche la Serenissima. Non resta quindi che prendere e partire. Costumino in valigia e capatina al Lido. Senza dimenticare secchiello e paletta: date le circostanze la febbre da architettura potrebbe manifestarsi in forma acuta.

Pericle Guaglianone

CONDIVIDI
Pericle Guaglianone
Pericle Guaglianone è nato a Roma negli anni ’70. Da bambino riusciva a riconoscere tutte le automobili dalla forma dei fanali accesi la notte. Gli piacevano tanto anche gli atlanti, li studiava ore e ore. Le bandiere erano un’altra sua passione. Ha una laurea in storia dell’arte (versante arte contemporanea) ma è convinto che nessuna immagine sia paragonabile per bellezza a una carta geografica. Da qualche anno scrive appunto di arte contemporanea e ha curato delle mostre. Ha un blog di musica ma è un pretesto per ingrandire copertine di dischi. Appena può si fionda in qualche isola greca. Ne avrà visitate una trentina.