Venezia Updates: il futuro dell’architettura? Lo scandaglia il progetto Architects meet in Fuori Biennale. Ecco i vincitori dei concorsi per giovani architetti e critici

Primi verdetti dalla Biennale di Architettura numero 13. No, ancora è presto per i Leoni (d’oro o d’argento che siano): quelli saranno comunicati il 29 agosto alle 11, e comunque Artribune ve li racconterà pressochè in tempo reale. Adesso parliamo dei “più promettenti architetti del mondo”, quelli ricercati dal progetto Architects meet in Fuori Biennale […]

Carlana Mezzalira Pentimalli

Primi verdetti dalla Biennale di Architettura numero 13. No, ancora è presto per i Leoni (d’oro o d’argento che siano): quelli saranno comunicati il 29 agosto alle 11, e comunque Artribune ve li racconterà pressochè in tempo reale. Adesso parliamo dei “più promettenti architetti del mondo”, quelli ricercati dal progetto Architects meet in Fuori Biennale con i concorsi Young Italian Architects e Giovani Critici, promossi da presS/Tletter, professioneArchitetto e IUAV Alumni.
I vincitori sono stati annunciati proprio oggi a palazzo Widmann, nell’ambito dell’omonimo terzo meeting Architects meet in Fuori Biennale organizzato dall’Associazione Italiana di Architettura e Critica: alla presenza di un gremito pubblico 57 progettisti provenienti da altrettanti paesi del mondo hanno presentato i loro lavori. Per la sezione Young Italian Architects il primo posto è andato a Carlana, Mezzalira, Pentimalli, seguiti da Spedstudio e Localdesignstudio.
Nella sezione Giovani Critici la giuria, composta da Anna Baldini (PresS/Tmagazine), Cesare Maria Casati (L’Arca), Luca Gibello (Il Giornale dell’architettura), Giuseppe Nannerini (L’Indistria delle costruzioni), Francesco Pagliari (The Plan), Mario Piazza (Abitare), Paola Pierotti (Edilizia e territorio), ha premiato con la prima piazza Rosa Sessa, con la seconda Paolo Panetto, con la terza Davide Tommaso Ferrando. Il Premio Iuav Alumni, infine, ha visto trionfare Spedstudio su EtbAlessi, Didonè.