Lido Updates: “Audace, corrosivo, imprevedibile”. Va a Spike Lee il premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker 2012 della Mostra del Cinema di Venezia

Tutto pronto per la cerimonia di premiazione durante la quale verrà assegnato a Spike Lee il premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker 2012 della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, dedicato a una personalità che abbia segnato in modo particolarmente originale il cinema contemporaneo. Premiazione stasera in Sala Grande, e a seguire proiezione in prima […]

Spike Lee

Tutto pronto per la cerimonia di premiazione durante la quale verrà assegnato a Spike Lee il premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker 2012 della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, dedicato a una personalità che abbia segnato in modo particolarmente originale il cinema contemporaneo. Premiazione stasera in Sala Grande, e a seguire proiezione in prima mondiale del documentario fuori concorso Bad 25, realizzato in occasione del 25° anniversario dello storico album di Michael Jackson, Bad. Ve ne parleremo più diffusamente, su Artribune.
Intanto il direttore della mostra Antonio Barbera ha fatto sapere la sua sul grande regista, sceneggiatore, attore, produttore e scrittore di Atlanta: “Spike Lee è uno spirito creativo e combattivo, autore di film audaci e corrosivi, spesso imprevedibili e provocatori nel senso migliore del termine. Capaci cioè di costringerci a rivedere i nostri pregiudizi e le nostre idee preconcette”.

– Beatrice Fiorentino

CONDIVIDI
Beatrice Fiorentino
Giornalista freelance e critico cinematografico, scrive per la pagina di Cultura e Spettacoli del quotidiano Il Piccolo e per diverse testate online. Dal 2008 collabora con l'Università del Litorale di Capodistria, dove insegna Linguaggio cinematografico e audiovisivo. Dal 2015 cura la sezione Nuove Impronte di ShorTS - International Film Festival e fa parte della commissione Film della Critica del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani. Cura eventi, presentazioni e rassegne cinematografiche e dal 2016 è selezionatore per la Settimana Internazionale della Critica di Venezia.