Si parla di architettura performativa a Milano, con InfrastructURBAN. Una città-ponte che collega la Siclia e la Tunisia, tra realtà e utopia. A lavorarci architetti, artisti, teorici

Nel giardino nascosto di Isisuf – Istituto internazionale di Studi sul Futurismo, cinque ospiti danno il via al convegno inaugurale di InfrastructURBAN. Il tema centrale del dibattito verte sulla progettualità e sulla processualità delle idee in architettura. Marco Biraghi (storico dell’architettura, Politecnico di Milano), Cesare Maria Casati (architetto, direttore rivista l’Arca), Ernesto d’Alfonso (architetto, direttore […]

InfrastructURBAN - Isisuf – Istituto internazionale di Studi sul Futurismo, Milano

Nel giardino nascosto di Isisuf – Istituto internazionale di Studi sul Futurismo, cinque ospiti danno il via al convegno inaugurale di InfrastructURBAN. Il tema centrale del dibattito verte sulla progettualità e sulla processualità delle idee in architettura. Marco Biraghi (storico dell’architettura, Politecnico di Milano), Cesare Maria Casati (architetto, direttore rivista l’Arca), Ernesto d’Alfonso (architetto, direttore rivista ARCdueCITTÀ), Lorenzo Degli Esposti (architetto, direttore AUFO) e Gianni Pettena (artista, architetto) espongono i cinque aspetti del progetto, finalizzato alla realizzazione di una città-ponte da dieci milioni di abitanti tra Marsala e Kelibia (Tunisia). Un’infrastruttura che si sviluppa tra le coste siciliane e quelle tunisine, collegando direttamente il continenti europeo e quello africano. Negli spazi interni di Isisuf, la mostra, curata da AUFO – Architectural & Urban Forum e allestita dallo studio Züffdesign, propone i progetti di conurbazione del ponte, attraverso l’illustrazione di dieci città sull’acqua, presentate da dieci differenti studi. Fra i cimeli dei pionieri (partecipanti che hanno realmente posto la prima pietra del ponte) e un video della spedizione di AUFO, sarà possibile, fino al 12 luglio, vedere esposti anche i contributi architettonici di Yona Friedman, Guglielmo Mozzoni, Carlo Bertelli e Salvatore Settis.

“InfrastructURBAN”
fino al 12 luglio 2012 
Isisuf – Istituto internazionale di Studi sul Futurismo
Piazza Aspromonte 11, 20131 Milano
www.isisuf.org
www.aufo.it

  • claudio

    Turchia =Tunisia ???

    Salvatores in Mediterraneo faceva dire ad un suo protagonista ‘una razza, una fazza’ strappando il sorriso
    Qui purtroppo scatta la tristezza… cara redazione ma li rileggi i tuoi articoli, quando li scrivi?

  • claudio

    grazie alla redazione per aver provveduto alla rettifica

    a questo punto se eliminate questo e anche il messaggio precedente
    il tutto ri-acquista un suo senso
    ;-)

    buon lavoro