Non solo europei di calcio. In Ukraina con l’arte e con la Galleria Continua, ecco chiccera al pre-opening alla Fondazione Izolyatsia di Donetsk

Inaugura oggi – 7 luglio – a Donetsk, Sud-Est dell’Ukraina, Where is the time?, la prima edizione di un grande progetto che coinvolge la Fondazione Izolyatsia e Galleria Continua, con opere di artisti del calibro di Kader Attia, Daniel Buren, Leandro Erlich, Moataz Nasr, Hans Op de Beeck, Pascale Marthine Tayou. Nel frattempo, l’intero team […]

Daniel Buren e Pascale Marthine Tayou

Inaugura oggi – 7 luglio – a Donetsk, Sud-Est dell’Ukraina, Where is the time?, la prima edizione di un grande progetto che coinvolge la Fondazione Izolyatsia e Galleria Continua, con opere di artisti del calibro di Kader Attia, Daniel Buren, Leandro Erlich, Moataz Nasr, Hans Op de Beeck, Pascale Marthine Tayou. Nel frattempo, l’intero team festeggia fuori città con una cena tipica e danze popolari russe ed ukraine. Alla presenza di curatori, della stampa internazionale, della fondatrice Luba Michailova, del direttore di Izolyatsia, Pavel Gukov. Ma naturalmente si sono visti anche i galleristi Lorenzo Fiaschi e Maurizio Rigillo, alcuni artisti – Nasr, Marthyne Tayou e Buren – ed una vispa delegazione italiana, nella quale, naturalmente, non poteva mancare Artribune. In attesa di raccontarvi l’opening, ecco chiccera…

– Santa Nastro

CONDIVIDI
Santa Nastro
Santa Nastro è nata a Napoli nel 1981. Laureata in Storia dell'Arte presso l'Università di Bologna con una tesi su Francesco Arcangeli, è critico d'arte, giornalista e comunicatore. Attualmente è membro dello staff di direzione di Artribune. È inoltre autore per il progetto arTVision – a live art channel, ufficio stampa per l’American Academy in Rome e Responsabile della Comunicazione della Fondazione Pino Pascali. Dal 2011 collabora con Demanio Marittimo.KM-278 diretto da Pippo Ciorra e Cristiana Colli, con Re_Place, Mu6, L’Aquila e con Arte in Centro. Dal 2006 al 2011 ha collaborato alla realizzazione del Festival dell'Arte Contemporanea di Faenza, diretto da Angela Vettese, Carlos Basualdo e Pier Luigi Sacco. Dal 2005 al 2011 ha collaborato con Exibart nelle sue versioni online e onpaper. Ha pubblicato per Maxim e Fashion Trend, mentre dal 2005 ad oggi ha pubblicato su Il Corriere della Sera, Arte, Alfabeta2, Il Giornale dell'Arte, minima et moralia e saggi testi critici su numerosi cataloghi e pubblicazioni.
  • Attilio

    Bella iniziativa per Donetsk,ed interessanti interscambi!