L’ultimo Leone della scultura. A sessantacinque anni scompare a Vienna Franz West, premiato a Venezia nel 2011

Sarà per le cure totalizzanti che gli riservava la sua galleria di riferimento, la Gagosian di New York; sarà per quel cognome, così evocativo di Route 69 e di miti Usa: fatto sta che tanti davano per acquisito che lui fosse americano, o quantomeno pochi ricordavano che lui fosse austriaco di nascita. E invece il […]

Franz West riceve il Leone d'Oro alla Biennale 2011

Sarà per le cure totalizzanti che gli riservava la sua galleria di riferimento, la Gagosian di New York; sarà per quel cognome, così evocativo di Route 69 e di miti Usa: fatto sta che tanti davano per acquisito che lui fosse americano, o quantomeno pochi ricordavano che lui fosse austriaco di nascita. E invece il grande Franz West proprio a Vienna, dove era nato nel 1947, è deceduto nella notte tra mercoledì e giovedì, dopo una lunga malattia.
Superfluo forse ricordare le sue inimitabili sculture: viste forse nell’ultima grande occasione ad Art Basel di quest’anno, torreggianti nella sezione Art Unlimited, portate proprio da Gagosian. Sculture che gli erano valse il Leone d’Oro alla Carriera alla Biennale di Venezia del 2011. La sua tecnica unica si chiamava Paßstücke, che gli consentiva di creare le sue strane – goffe, ha detto qualcuno – creazioni di carta pesta e gesso, coloratissime a spesso di dimensioni monumentali.

Aveva esordito a Vienna nel pieno periodo dell’Azionismo, reagendo però alle sue direttrici dedicandosi a sculture, performance e collage – alcune ne vedete nella gallery -, fino al 1974, con le sue prime sculture portatili. In quarant’anni di carriera ha esposto in gallerie, musei ed importanti rassegne a livello internazionale, difficili da ricordare qui: Documenta IX (1992) e X (1997), a Kassel, Skulptur Projekte a Münster (1997), la Biennale di Venezia (1988, 1993, 1997, 2003), eppoi mostre al MoMA, al Reina Sofía, alla Whitechapel Gallery, alla Kunsthalle Wien, al Los Angeles County Museum of Art. In Italia da ricordare fra l’altro la personale al Madre di Napoli (2010), e Room in Rome, un’installazione di sculture all’aperto in Piazza di Pietra, a Roma. Dal 23 febbraio al 26 maggio 2013 una retrospettiva del lavoro di West sarà allestita dal Museo d’Arte Contemporanea di Vienna (Mumok).

  • Un grande…

  • Gillespie

    BEllissima la sua opera nella collezione di Vittorio Gaddi. E anche i Berlingieri hanno grandi opere. Insomma, assai amato in Italia

  • antonio

    boh l’ho sempre trovato un’artista sopravvalutato autore di semplici giocattoloni che non creano problemi a nessuno: allestimenti da gita nei prati