Lo Strillone: asta da 217 milioni per l’Hotel Metropol di Mosca su Quotidiano Nazionale. E poi Leon Black e Munch, videoarte cinese, Nantes capitale delle installazioni…

Paperon de’ Paperoni ha un volto in carne ed ossa: Corriere della Sera e – su la prima de La Repubblica  – Vittorio Zucconi svelano l’identità del miliardario che si è aggiudicato L’Urlo dei record. A mettersi un Munch sul caminetto è Leon Black, fondatore della Apollo Global Management, società che tratta di private equity. […]

Quotidiani
Quotidiani

Paperon de’ Paperoni ha un volto in carne ed ossa: Corriere della Sera e – su la prima de La Repubblica  – Vittorio Zucconi svelano l’identità del miliardario che si è aggiudicato L’Urlo dei record. A mettersi un Munch sul caminetto è Leon Black, fondatore della Apollo Global Management, società che tratta di private equity. E intanto a Mosca scatta l’ora delle offerte per lo storico Hotel Metropol, che ospitò Lenin e Bukharin, base d’asta fissata su Quotidiano Nazionale a 217 milioni.

La videoarte con gli occhi a mandorla al pecci di Prato raccontata su L’Unità da Renato Barilli; brevi a raffica su Avvenire: dai monoliti di Plessi ad Agrigento a Xhixha in mostra a Pietrasanta, fino all’omaggio di Besana Brianza ad Aligi Sassu. Venezia non ha già abbastanza musei? Europa ne chiede uno dedicato alla gondola e al mito artigianale degli squeri.

Vergogna Appia Antica: La Repubblica si fa raccontare dalla soprintendente Rita Paris, archeologa, la lotta quotidiana contro il cemento che assedia l’antica via consolare. Sempre i soliti nomi: classifica dei presenzialisti da festival estivo su Il Giornale, con un Cacciari formato prezzemolo.  Il Viaggio in Italia di Ghirri & Friends torna a risplendere: alla Triennale di Milano e su La Stampa.

I progetti di Massimo Kaufmann e la Nantes capitale delle installazioni su Sette; Ludovico Pratesi chiacchiera su Il Venerdì con le signore Merz. Spoleto Arte a tutta pagina su Panorama; Celant in Canada a caccia di Wesselmann per conto de L’Espresso.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala