E il Pastificio Cerere divenne “lab”. Parte il nuovo progetto romano, con due collettivi: i curatori di Sguardo Contemporaneo presentano i paesaggi sonori di AIPS

Parola chiave: multidisciplinarietà. Obiettivo? Condivisione allargata. Destinatari? I giovani soprattutto, il popolo del quartiere San Lorenzo, gli studenti de La Sapienza. È questa l’ossatura di pastificio_lab, nuova creatura nata in seno al Pastificio Cerere, da un’idea del direttore artistico Marcello Smarrelli. Nel nome c’è già tutto il mood e il senso dell’iniziativa: un laboratorio, una piattaforma di […]

AIPS, Chronicles, still da video - courtesy l'artista

Parola chiave: multidisciplinarietà. Obiettivo? Condivisione allargata. Destinatari? I giovani soprattutto, il popolo del quartiere San Lorenzo, gli studenti de La Sapienza. È questa l’ossatura di pastificio_lab, nuova creatura nata in seno al Pastificio Cerere, da un’idea del direttore artistico Marcello Smarrelli. Nel nome c’è già tutto il mood e il senso dell’iniziativa: un laboratorio, una piattaforma di dialogo, un connettore di idee, persone, progetti. Ad animare questo spazio ideale di contatto sarà un fitto palinsesto di incontri, mostre, workshop, nel segno del confronto tra addetti ai lavori e non. Arti contemporanee e sperimentazione, dunque, ma da proporre a un pubblico il più possibile eterogeneo: oltre  la nicchia, oltre il perimetro circoscritto dell’underground.
A curare i primi appuntamenti c’è il collettivo Sguardo Contemporaneo, fondato nel 2007 da giovani storici dell’arte e curatori formatisi proprio tra i banchi della Sapienza. Nato come mensile d’informazione online sul circuito dell’arte romano, nel 2008 il collettivo diventa associazione culturale e si dedica anche all’organizzazione e la curatela di eventi.
Per l’opening di  pastificio_lab  la scelta cade su un collettivo di artisti, impegnati in un lavoro di ricerca sul suono e l’immagine elettronica.  AIPS – Archivio Italiano dei Paesaggi Sonori, si concentra sullo sviluppo e la composizione di soundscape, attraverso live electronics e installazioni che utilizzano lo spazio come nucleo generativo di partiture audiovisive, pensate come ambienti sonori capaci di evocare e ricreare dimensioni percettive immersive, attraversabili. Veri e propri “paesaggi” liquidi o, come affermava R.Murray Schafer, ideatore negli anni Sessanta del World Soundscape Project, “una sinfonia incompiuta e senza forma di cui siamo contemporaneamente i compositori, gli esecutori e gli ascoltatori”. L’ecologia del suono di Schafer resta un po’ l’orizzonte di riferimento di AIPS, che in occasione dell’evento al Pastificio presenta l’installazione sonora Chronicles, con cui Alessio Ballerini e Francesco Giannico interagiscono, durante il loro live elettroacustico. E per saperne di più sulla ricerca del gruppo, in programma anche una panoramica sui progetti degli altri componenti: Alberto Boccardi, Barbara De Dominicis, Giovanni Lami, Fabio Perletta, Pietro Riparbelli.
Chiusura con dance floor, negli spazi di Art_Core Gallery, con i Dj e Vj set di D1ng, Roberta Bla & Erika White Milk.

 – Helga Marsala

www.pastificiocerere.com
www.sguardocontemporaneo.it
www.archivioitalianopaesaggisonori.it

 

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.
  • giovanni

    una bellissima iniziativa… è incredibile che in un quartiere come San Lorenzo non ci fossero istituzioni che i preoccupassero dei giovani che ci vivono… diciamo che il Museo Laboratorio gestito da Simonetta Lux è stato un esempio di come allontanare i giovani dai linguaggi del contemproaneo…

  • Caterina

    Infatti! Complimenti!!

  • Gaia

    Sono pienamente d’accordo. Da studentessa della Sapienza e frequentatrice del quartiere di San Lorenzo la ritengo un’iniziativa veramente utile! Finalmente un modo di coinvolgere i giovani nel mondo dell’arte!

  • Lucia

    Finalmente, basta con le solite chiacchiere da frequentatori di locali e localacci, facciamo parlare l’arte e i giovani! Bravi ragazzi, continuate così!

  • Barbara

    Complimenti a sguardo contemporaneo per le ricerche sempre accurate e per dare spazio a tanti linguaggi diversi, non mancheremo al primo appuntamento del Pastificio Lab!

  • Maria

    Il MLAC è morto, diamo spazio/i alle nuove generazioni! Sarà molto interessante vedere un evento dedicato al soundscape! Vi seguo sempre ragazzi, dopo NUOVA GESTIONE al Quadraro, questo sarà un altro bel successo! Complimenti!!!

  • giovanni

    largo ai giovani, soprattutto se non sono figli di.., mogli e mariti di…, amanti di…, cugini di…, ecc. ecc.

  • Francesca

    Cos’è sguardo contemporaneo? Non lo conosco… comunque interessantissima iniziativa!!!

    • Francesca, nel testo c’è scritto cos’è Sguardo Contemporaneo, per grandi linee… Se vuoi, in calce trovi anche il link al loro sito, per approfondire…

  • Marta

    Ho avuto occasione di lavorare con Sguardo Contemporaneo per il progetto Nuova Gestione e posso dire che i ragazzi sono preparati, competenti e soprattutto hanno delle idee proprie, nonché tanta volontà per realizzarle!
    Sono sicura che pastificio_lab riserverà delle belle sorprese…
    Avanti così!

  • aurora

    il pastificio cerere è la dimostrazione di come si possa far funzionare l’arte contemporanea a roma al di fuori delle gallerie e delle istituzioni che non fanno altro che cantarsela e suonarsela da sole, proponendo le solite cose, i soliti nomi, in un circuito già divenuto vecchio.. i ragazzi di sguardo contemporaneo daranno ulteriore linfa vitale a questo posto ne sono sicura..
    e poi sono giovani!! largo ai giovaniiii!!

  • Fabio

    BELLISSIMA SERATA! BRAVI! continuate COSì!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • giovanni

      ci siamo divertiti moltissimo… e in modo intelligente… aspettiamo il prossimo appuntamento… qualche anticipazione?

      • Claudia

        sicuramente verranno presentate le cartoline date per l’open call “cartoline d’artista”.. poi per il prossimo appuntamento ancora non posso darti anticipazioni.. ma presto arriverà l’invito per pastificio_lab#2!
        Grazie!

  • artista

    si può presentare una proposta per un progetto?

    • Sicuramente a settembre verranno esposte tutte le cartoline che sono state date per l’open call “cartoline d’artista” …

      Siamo apertissimi a ricevere diversi progetti e a confrontarci con gli artisti, anzi pastificio_lab mira proprio a questo, a creare una rete in cui sia possibile discutere e collaborare!

  • Pietro

    Sono un’artista e ho trovato questa iniziativa molto ben curata e molto intelligente. Sono contento che questo spazio sia aperto e ricettivo, io penso che tutto dovrebbe andare in questa direzione.
    Niente era lasciato al caso, l’installazione, i suoni e l’allestimento erano ben curati.
    Ho visto che gli AIPS faranno anche un worshop questo autunno…mi informerò!
    Grazie dello spazio. Pietro

    • Claudia

      Caro Pietro, grazie a te!
      A breve sarà possibile avere informazioni più dettagliate per il workshop!
      Scrivici!

  • Chiara

    Grazie mille, davvero, per i commenti!
    potete inviare le vostre proposte a [email protected], saranno visionate e selezionate.
    Presto le news su pastificio_lab#2!!!

  • Pietro

    Grazie l’opportunità!

  • giovanna

    Uffa me lo sono perso! Per fortuna ci sono le immagini su facebook! Ne metterete altre? Verrò sicuramente al prossimo appuntamento.

  • Lorenzo

    credo che questa iniziativa sia un ottimo modo per fare rete.
    ho assistito alla serata dell’inaugurazione e non mi perderò i prossimi appuntamenti.