Carmen Thyssen spunta un prezzo record vendendo il suo Constable da Christie’s Londra. Ma Norman Rosenthal non gradisce e sbatte la porta del board

Per una volta, un record ottenuto in una vendita all’asta fa più rumore per lo scontento creato, che non per la cifra iperbolica ottenuta. Capita con The Lock, capolavoro di John Constable, venduto all’asta di Old Master & British Paintings di Christie’s Londra del 3 luglio per 27,89 milioni di euro, record all time per […]

John Constable - The Lock (foto Christie’s Images)

Per una volta, un record ottenuto in una vendita all’asta fa più rumore per lo scontento creato, che non per la cifra iperbolica ottenuta. Capita con The Lock, capolavoro di John Constable, venduto all’asta di Old Master & British Paintings di Christie’s Londra del 3 luglio per 27,89 milioni di euro, record all time per l’artista. Ma il problema nasce dalla provenienza dell’opera, ovvero la collezione privata di Carmen Thyssen, che se ne è dovuta liberare per risolvere problemi di liquidità.
La cosa però non è andata giù a Norman Rosenthal, membro del board della Fondazione Thyssen, che in seguito alla decisione si è polemicamente dimesso  dall’incarico. L’opera era l’ultimo dipinto ancora in mani private dei sei della serie Stour, della quale fa parte anche The Hay Wain, gioiello della National Gallery di Londra.

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.