Lo Strillone: niente new towns nella ricostruzione in Emilia su L’Unità. E poi il portafoglio di Obama, Susan Philipz a Milano, OK Unesco alle vestigia longobarde…

Il conto presentato al patrimonio culturale dal terremoto in Emilia su Corriere della Sera, ma anche su La Stampa. Che assicura: nelle aree colpite sono fuori pericolo solo 4 chiese su 43. Su L’Unità Vittorio Emiliani pensa già ad una ricostruzione che sconfessi le new towns ma rispetti il tessuto storico. Per restare sul post-sisma: […]

Quotidiani
Quotidiani

Il conto presentato al patrimonio culturale dal terremoto in Emilia su Corriere della Sera, ma anche su La Stampa. Che assicura: nelle aree colpite sono fuori pericolo solo 4 chiese su 43. Su L’Unità Vittorio Emiliani pensa già ad una ricostruzione che sconfessi le new towns ma rispetti il tessuto storico.

Per restare sul post-sisma: monito su Il Sole 24Ore, che annota tutte le promesse di fondi dall’estero per la ricostruzione de L’Aquila finiti disattesi. Obama non ha mai messo mano al portafoglio. La Stampa presenta Susan Philipz, dal Turner Prize a Milano.

Da Cividale a Perugia: su La Repubblica l’Unesco accetta le vestigia longobarde tra i siti degni di tutela e nasce così un’idea di “museo diffuso”, che tocca le città simbolo del regno di un tempo.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.