Lo Strillone: gli altissimi investimenti in arte dei paperoni Usa su La Repubblica. E poi Koons alla Fondazione Beyeler, Yves Klein a Genova, Barocco a Palazzo Fava…

La Stampa fa il pieno a Basilea: Elena Del Drago per Koons alla Fondazione Beyeler, Marco Vallora per Renoir alla Kunsthaus; non mancano le spigolature di Moliterni per l’abbattimento dei vecchi padiglioni della fiera. Una breve su La Repubblica per la ricerca Barclays Wealth che svela come i riccastri americani investano quasi il 10% dei […]

Quotidiani
Quotidiani

La Stampa fa il pieno a Basilea: Elena Del Drago per Koons alla Fondazione Beyeler, Marco Vallora per Renoir alla Kunsthaus; non mancano le spigolature di Moliterni per l’abbattimento dei vecchi padiglioni della fiera.

Una breve su La Repubblica per la ricerca Barclays Wealth che svela come i riccastri americani investano quasi il 10% dei propri patrimoni in arte.

Yves Klein in mostra a Genova fino a fine agosto: Quotidiano Nazionale intervista Elena Palumbo, la modella che l’artista usò come pennello vivente; il primo piano di Corriere della Sera è per il Barocco della collezione Pradelli nel bolognese Palazzo Fava.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Martina Gambillara
Martina Gambillara (Padova, 1984), laureata in Economia e Gestione dell'Arte, si è interessata fin dai primi anni dell'università al rapporto tra arte e mercato, culminato nella tesi Specialistica in cui ha indagato il fenomeno della speculazione nel mercato dell'arte cinese dell'ultimo decennio. Per passione personale si è costantemente dedicata all'osservazione dei risultati d'asta soprattutto del segmento di Arte Contemporanea, estrapolandone i trend e la correlazione con i mercati finanziari. In seguito il suo interesse si è spostato verso i mercati emergenti, da quello cinese scelto per la sua tesi, a quello sud-asiatico e mediorientale. Ha lavorato per gallerie, case d'asta e dal 2011 fa parte dello staff editoriale di Artribune.