Kassel Updates: nucleare sì, nucleare no. Temi impegnati, per il video di Mika Taanila a dOCUMENTA: ma poi lo show di un bambino sdrammatizza tutto…

Suomen sähköisin kunta. Titolo finlandese che sta per The Most Electrified Town in Finland, 2004-2012: è un video dell’artista Mika Taanila, classe 1965, molto conosciuto soprattutto come film maker. Video a tre canali, esposto all’Orangerie proprio davanti all’immenso parco di Karlsaue, che si muove intorno alla costruzione della nuova centrale nucleare Olkiluoto3 a Eurajoki, una […]

2012: l'intervento di Mika Taanila a Documenta

Suomen sähköisin kunta. Titolo finlandese che sta per The Most Electrified Town in Finland, 2004-2012: è un video dell’artista Mika Taanila, classe 1965, molto conosciuto soprattutto come film maker. Video a tre canali, esposto all’Orangerie proprio davanti all’immenso parco di Karlsaue, che si muove intorno alla costruzione della nuova centrale nucleare Olkiluoto3 a Eurajoki, una piccola cittadina della costa ovest della Finlandia.
In questa città sono ospitati già dagli anni settanta altri due reattori che con la costruzione di questo complesso faranno di Eurajoki la città più elettrificata in Finlandia, slogan con il quale la centrale nucleare promuove la propria immagine con l’intento di creare un clima di ottimismo; OL3 è infatti la prima centrale nucleare costruita dopo il disastro di Chernobyl.
Il tema affrontato da Taanali con sguardo lucido e attento è molto importante e discusso a livello internazionale. Ma poi arriva il caso a smitizzare tutto: l’ironia ha voluto che mentre documentavamo il lavoro – vedete il video – un bambino di un paio di anni abbia trasformato un video serio ed impegnato in uno sketch che ha creato ilarità per la maggior parte dei presenti…

– Valentina Grandini

CONDIVIDI
Valentina Grandini
Profilo: Valentina Grandini (Pietrasanta, 1978) è storica dell’arte, curatrice indipendente, art advisor, fotografa e organizzatrice di mostre ed eventi legati all’arte contemporanea. Dal maggio 2011 collabora con Artribune. Dal 2008 svolge l’attività di art advisor collaborando con collezionisti privati alla creazione, all’incremento e alla gestione delle proprie collezioni, seguendo il lavoro di artisti italiani e stranieri, soprattutto delle ultime generazioni. Dal 2005 al 2008 ha lavorato per la Galleria Enrico Fornello di Prato e ha collaborato con istituzioni pubbliche e private creando progetti espositivi. Dal 2007 cura e progetta allestimenti artistici per alberghi, aziende e privati, con fotografie proprie ed opere d’arte contemporanea. Tra gli alberghi si ricordano l’Hilton Garden Inn, l’Hotel Brunelleschi, l’Hotel De La Ville ed il Demidoff Country Resort di Firenze, l’Una Hotel Versilia di Lido di Camaiore ed il Principe di Piemonte di Viareggio.