E a sulle aste londinesi torna a soffiare il vento (milionario) newyorkese. Da Christie’s record per Klein, Altmejd, Basquiat, Broodthaers e Milhazes

Christie’s riporta l’entusiasmo del maggio newyorchese anche nella sua piazza londinese, con una sala molto vivace e agguerrita e una pioggia di cifre strabilianti e record. Ieri sera con la sua Post-War and Contemporary Art sale totalizza 132,8 milioni di sterline, con percentuale di venduto dell’87% e per valore del 98%, il miglior risultato di […]

Christie’s riporta l’entusiasmo del maggio newyorchese anche nella sua piazza londinese, con una sala molto vivace e agguerrita e una pioggia di cifre strabilianti e record. Ieri sera con la sua Post-War and Contemporary Art sale totalizza 132,8 milioni di sterline, con percentuale di venduto dell’87% e per valore del 98%, il miglior risultato di sempre in Europa per la categoria. 21 lotti superano il milione di sterline, con 4 addirittura sopra i 10 milioni.
Record all times per Yves Klein, con il bellissimo Le Rose du Bleu, battuto a £23milioni, che diventa anche il prezzo più alto mai battuto per un artista francese del dopoguerra. Ma non è il solo a infrangere il proprio record: top prices anche per David Altmejd, Jean-Michel Basquiat, Marcel Broodthaers e Beatriz Milhazes. Jean-Michel Basquiat ritocca il proprio record dopo appena un mese, con i £12,9 milioni per Untitled del 1981, appartenente all’Israel Museum di Gerusalemme. Marcel Broodthaers tocca con Surface de moules (avec sac) le 433.250 sterline, raddoppiando la stima massima, mentre Beatriz Milhazes fissa il suo nuovo record a £937,250.
Tra gli altri highlights: uno studio di Francis Bacon del 1964, venduto a £21,5 milioni; un monumentale Abstraktes Bild di Gerhard Richter, Struktur 2, battuto a £12,6m; un Calder di gigantesche dimensioni, che raggiunge la sua stima minima (£6,2m). Buonissimi risultati anche per Roy Lichtenstein, con Reflections on Jessica Helms del 1990, battuto a £4m, come per Lucio Fontana, con un Concetto Spaziale, Attese del 1963-64, battuto a £2,7m. Lucian Freud non manca di stupire con le sue due opere Naked Portrait II (£4.2m) e Head of a Greek Man, che raddoppia le stime (£3.4m). L’atteso uovo di Jeff Koons sfiora invece la sua stima minima, portato a casa a £2.6m.

– Martina Gambillara