Biennale? No, novennale. Su Artribune Magazine in arrivo un’intervista-fiume al presidente dell’istituzione Paolo Baratta

Da nove anni alla presidenza della Biennale di Venezia, ad occuparsi di arte, architettura, e poi teatro, cinema, danza, musica. Spesso in bilico all’avvicendarsi di governi e ministri (o minustrucoli…), ma ancora più che mai saldamente in sella a Ca’ Giustinian. Ne avrà qualcuna da raccontare, Paolo Baratta? Non temete, presto sarete soddisfatti: sul numero […]

Paolo Baratta

Da nove anni alla presidenza della Biennale di Venezia, ad occuparsi di arte, architettura, e poi teatro, cinema, danza, musica. Spesso in bilico all’avvicendarsi di governi e ministri (o minustrucoli…), ma ancora più che mai saldamente in sella a Ca’ Giustinian. Ne avrà qualcuna da raccontare, Paolo Baratta? Non temete, presto sarete soddisfatti: sul numero di Artribune Magazine che sta per andare in stampa, c’è anche un’intervista-fiume al presidentissimo. Dove si parla della sua formazione, dei suoi studi, delle finanze dell’ente, della sua attenzione a recuperare nuovi spazi, della macchina organizzativa, del Cda, della prossima rassegna diretta da Chipperfield, e di molto altro.
Un’anticipazione? La più ghiotta: “la Biennale College, l’ultima novità per coinvolgere le nuove generazioni. La Biennale College vuol dare l’occasione a coloro che hanno già fatto la scelta di impegnarsi in un’arte particolare, di lavorare con dei maestri per realizzare delle creazioni”. Attenzione alle giovani generazioni, una novità per la classe politico-dirigenziale del nostro disgraziato Paese. Insomma, avete capito: non potete proprio perdervelo, il Magazine. Se volete mettervi al sicuro, vi arriva a casa pagando solo le spese di spedizione…

Abbonati ad Artribune Magazine
Acquista la tua inserzione sul prossimo Artribune