Basel Updates: la top ten dalla fiera delle fiere. Le dieci migliori opere di Art Basel a nostro insindacabile giudizio, ora però vogliamo conoscere le vostre nei commenti

prima posizione – Ettore Spalletti allo stand della galleria Helga de Alvear di Madrid. Quando una importante galleria straniera rende omaggio ad un maestro italiano è sempre una cosa da ricordare: quando poi il risultato è l’atmosfera magica ed universale vista a Basel, si sfiora il sublime seconda posizione – Doug Aitken allo stand della galleria di […]

Doug Aitken - foto Geraldine Zodo

prima posizioneEttore Spalletti allo stand della galleria Helga de Alvear di Madrid. Quando una importante galleria straniera rende omaggio ad un maestro italiano è sempre una cosa da ricordare: quando poi il risultato è l’atmosfera magica ed universale vista a Basel, si sfiora il sublime

seconda posizioneDoug Aitken allo stand della galleria di Eva Presenhuber di Zurigo, perchè i grandi artisti, come accade in questa occasione, riescono ad andare oltre il concept richiesto dalla location, in questo caso oltre i confini dello stand

Doug Aitken - foto Geraldine Zodo

terza posizioneUgo Rondinone ad Art Unlimited, perchè riesce a portarti in un luogo diverso da quello dove in realtà sei, sospendendo i termini di spazio e di tempo

Ugo Rondinone - foto Jean-Marie Reynier

quarta posizioneJürgen Drescher allo stand della galleria klostefeld: chi l’avrebbe mai detto che un frigorifero poteva stare su con dello scotch? E trasmettere sensazioni così forti ed inquietanti?

Jürgen Drescher

quinta posizione – La performace Imponderabilia del 1977 di Marina Abramovic allo stand della galleria Sean Kelly: la scommessa era forte e persino rischiosa, e la sovraesposizione dopo il tour europea di Lady Performance poteva creare aspettative impegnative. Ma il risultato è una vittoria

Marina Abramovic - foto Geraldine Zodo

sesta posizioneArt Parcours La sezione è andata al di là del ruolo di passeggiata-dopo-fiera, ed ha presentato opere di forte impatto, come le 150 sedie “vestite” da Los Carpinteros nella Prediger Church

Art Parcours - foto Marco Annunziata

settima posizioneRudolf Stingel ad Art Unlimited, perchè di fronte a quel popo’ di opera la guardia ti dice: ma ti sei accorto che non è una fotografia?

Rudolf Stingel - foto Jean-Marie Reynier

ottava posizioneElmgreen & Dragset allo stand della galleria Perrotin, perchè i due sono riusciti nell’impresa di essere talmente kitsch da risultare sublimi

Elmgreen & Dragset

nona posizioneZhang Peili alla Boers-Li Gallery, perché non capita spesso di vedere nello stand di una fiera una monografica di livello museale. Qui è successo, con il padre della videoarte cinese

Zhang Peili - foto Geraldine Zodo

decima posizioneOlivier Mosset ad Art Unlimited, perchè tante opere qui sono “illimitate” per le misure, ma qualcuno lo è anche per potenza formale e per forza evocativa

Olivier Mosset - foto Jean-Marie Reynier

 

  • Non impazzisco però viva le idee. Bene!