Vabbene il sindaco a 5 Stelle, però a Parma il contemporaneo non esiste più. Un calcio alla vecchia amministrazione è arrivato. Ma il gallerista Niccoli se ne va…

Parma rivoluziona la storia dell’Italia di oggi? Certo il clamoroso successo di Federico Pizzarotti è di quelle notizie forti; oggi tutte le antenne dei media nazionali (e anche oltre) erano puntate sulla città. Eppure… C’è qualcosa che stride: tra satellitari in piazza alla ricerca della prime dichiarazioni e battibecchi sui portali locali, ecco che la […]

Aria nuova a Parma?

Parma rivoluziona la storia dell’Italia di oggi? Certo il clamoroso successo di Federico Pizzarotti è di quelle notizie forti; oggi tutte le antenne dei media nazionali (e anche oltre) erano puntate sulla città. Eppure… C’è qualcosa che stride: tra satellitari in piazza alla ricerca della prime dichiarazioni e battibecchi sui portali locali, ecco che la Galleria Niccoli dirama un comunicato stampa: sarà main sponsor della giornata La cattedrale nel terzo Millennio: l’arte contemporanea al servizio del mistero celebrato. A Parma, dove ha sede da 40 anni? Eh no, a Reggio Emilia… Dove i nuovi arredi liturgici sono firmati da Claudio Parmiggiani, Hidetoshi Nagasawa, Jannis Kounellis, Ettore Spalletti, Graziano Pompili e Giovanni Menada.
Un altro segnale forte, perché dopo gli ambiziosi progetti dell’ex assessore Luca Sommi, dimessosi per primo da una giunta che ha portato la città al commissariamento, dopo che il commissario straordinario ha proposto di dare gli spazi di Palazzo del Governatore in affitto, la più importante realtà privata che opera sull’arte contemporanea decide di varcare le “mura del Ducato” e di sostenere una coraggiosa iniziativa reggiana, dove evidentemente le sinergie tra istituzioni (siano esse civiche o religiose) e privati sono possibili e danno risultati concreti.
Riuscirà il nuovo Comune di Parma, con il predicatissimo distacco dalle vecchie logiche e l’apertura al nuovo, a riannodare le fila e a tenere gli occhi aperti sull’oggi, anche nel’’arte contemporanea?

  • Osvalda

    che qualcuno traduca in italiano questo “coso”

  • Flavia

    Trovo l’articolo per niente chiaro, specie per chi non vive la realtà di Parma! Che significa “il gallerista Niccoli se ne va”? Non gli va bene o ha paura di non poter lavorare col nuovo sindaco e preferisce la realtà di Reggio Emilia?

    • MATUSA

      effettivamente condivido il parere di Osvalda,
      NON SI CAPCE UNA MAZZA!!

      Cosa vorrà dire codesto articoletto??
      BEL MISTERO

  • Ermes Lombardi

    Mi pare che l’iniziativa di Niccoli di partecipare alla diffusione di un evento di questa portata sia di grande rilevanza.
    A ben vedere, non sono poi molti i tentativi della Chiesa di interpretare la liturgia in chiave moderna ed innovativa con il supporto di grandi artisti del nostro tempo, e mi pare giusto sostenerli ed incoraggiarli.

  • Lorenzo La Macchia

    Faccio presente che la Galleria Niccoli è una realtà importante non a livello provinciale, ma a livello internazionale con collaborazioni di elevatissimo spessore culturale che spaziano dal Giappone agli Stati Uniti. Dovrebbe far scalpore che abbia fatto qualcosa anche a Reggio Emilia?
    Ma per piacere…

  • Giulio

    Bah…che la Galleria Niccoli sia una realtà importante non a livello provinciale, ma a livello internazionale è opinabile…comunque a me sembra tanto la solita pubblicità a gratis…