New York Updates: volete sapere come è andata Frieze? Lo abbiamo chiesto ad alcune tra le più importanti gallerie in fiera. Ecco le risposte

Abbiamo chiesto ad alcuni galleristi com’è andata Frieze. In realtà per tutti è stata un’esperienza positiva, con buone vendite e ottimo riscontro di pubblico. La parola ai protagonisti… Almine Rech Anna Fisher È andata molto bene, siamo soddisfatti, sia per quanto riguarda l’organizzazione della fiera che per le vendite. È fantastico essere a New York: […]

Abbiamo chiesto ad alcuni galleristi com’è andata Frieze. In realtà per tutti è stata un’esperienza positiva, con buone vendite e ottimo riscontro di pubblico. La parola ai protagonisti…

Almine Rech
Anna Fisher
È andata molto bene, siamo soddisfatti, sia per quanto riguarda l’organizzazione della fiera che per le vendite. È fantastico essere a New York: l’energia è palpabile e tutto questo è fondamentale per l’arte.

Lehmann Maupin
Catherine Thompson
Le vendite sono andate molto bene, abbiamo avuto ottimi riscontri da parte di collezionisti americani e internazionali. Sono intervenuti anche diversi curatori e direttori di musei. Inoltre, essendo una galleria newyorkese, abbiamo potuto invitare i collezionisti a vedere le opere che abbiamo nella nostra sede e tutto ciò ha giocato un ruolo importante in questa settimana e nelle vendite. Mi piace molto l’energia e la serenità che c’è in questa fiera: la location è senz’altro molto interessante e apprezzata da professionisti e pubblico generale.

Boers-li Gallery
Shi Zheng
È andata molto bene: è stata un’esperienza interessante. Abbiamo venduto molti lavori e quindi siamo molto soddisfatti.

Johan Berggren Gallery
Johan Berggren
Frieze New York si è rivelata un’esperienza travolgente; siamo una galleria piuttosto giovane ed è la prima volta che esponiamo a New York. Abbiamo avuto un forte riscontro da parte di collezionisti, curatori e pubblico generale: sono state molte le persone che si sono fermate nello stand e a cui abbiamo mostrato e illustrato i lavori esposti. C’è stata una forte interazione con i visitatori e tutto ciò è vitale per il nostro lavoro e per l’arte. Le vendite sono andate bene e quindi possiamo ritenerci soddisfatti su tutti i punti di vista.

Experiment
Prateek Raja
Per noi è la prima partecipazione ad una fiera a New York: siamo molto contenti di come è andata. Abbiamo venduto diversi lavori a collezioni importanti e siamo piuttosto soddisfatti.

Galleria Continua
Siamo soddisfatti di come sono andate le vendite, anche se ci aspettavamo più affluenza di collezionisti e professionisti  nei primi due giorni di fiera. Nel weekend i visitatori sono stati numerosi, ma i collezionisti pochi. La fiera è comunque ottima: gli stand sono interessanti, la struttura molto funzionale e l’organizzazione impeccabile.

Sprüth Magers Berlin London
Andrew Silewicz
È andata molto bene: le vendite sono state buone, anche se non incredibili. C’è molta competizione, le gallerie presenti sono tutte ottime, con lavori molto interessanti. La location mi è piaciuta molto, penso che siano stati tutti intrigati dalla scelta di Randall’s Island e quindi curiosi di visitare la fiera. La manifestazione nel complesso è ben strutturata: si respira un’ottima energia.

Galerie Peter Kilchmann
Annemarie Reichen
Siamo molto contenti, è stata un’esperienza positiva. Siamo soddisfatti dal punto di vista delle vendite, per cui sono andati bene i lavori dei giovani artisti, così come quelli più established. La location mi sembra abbia funzionato molto bene, sebbene molti taxisti non sapessero dove fosse… Numerosi comunque i collezionisti e i visitatori che hanno raggiunto la fiera, soprattutto nel weekend. Sono sicura che il prossimo anno la fiera sarà ancora più popolare e sarà ancora meglio.

T293
Marco Altavilla e Antoine Levi
È andata molto bene, abbiamo fatto sold out dello stand. La fiera è funzionale e la struttura è molto bella e ariosa. Frieze ha fatto il tutto esaurito coi biglietti e nonostante ciò non si è sentita la pressione della massa: ciò provoca una piacevole sensazione per chi lavora e per chi visita. Sono riusciti a creare un evento interessante, sia dal punto di vista intellettuale che di rappresentazione dell’arte: un vero gesto di forza, che in America è apprezzato e ammirato da tutti, non solo dai collezionisti, ma anche dai visitatori.

Galeria Plan B
Mihai Pop
È andata molto bene, Frieze New York si è rivelata un’ottima fiera e una fantastica sorpresa per noi. Le vendite sono state molto buone e sono soddisfatto dal punto di vista di pubblico e di professionisti che hanno partecipato alla manifestazione: all’opening erano tutti presenti. La location è buona: il fatto che sia un’isola ha permesso la creazione di un luogo destinato all’arte. Il visitatore lascia la frenesia della città per godere e fruire l’arte. In più, da gallerista, apprezzo che a fine giornata posso completamente staccare e godere New York nei suoi meravigliosi e molteplici aspetti. È interessante che Randall’s Island sia isolata rispetto il resto di Manhattan, e nonostante ciò l’affluenza di pubblico è sbalorditiva, soprattutto nel weekend. New York è una città fantastica.

  • Paola Pirelli

    Ben organizzata…in tutti I sensi…Giudizio assolutamente positivo! Complimenti!