Milano Updates: tutte le foto dalla preview di MIA. Condivisione, nuove tecnologie, e soprattutto fotografia come cultura, parte la seconda edizione di Milan Image Art Fair

Partiamo dai riconoscimenti, comunicati nell’ambito della conferenza stampa inaugurale. Il Premio BNL – BNP gruppo Paribas è stato assegnato alla foto Niad, the small crater, 2000, dell’israeliano Ohad Matalon (Tel Aviv, 1972, galleria Podbielski Contemporary di Berlino) “per l’attualità del tema e la poesia della sospensione, per la chiarezza e l’efficacia”. Il Premio Ferrarelle, indirizzato […]

Partiamo dai riconoscimenti, comunicati nell’ambito della conferenza stampa inaugurale. Il Premio BNL – BNP gruppo Paribas è stato assegnato alla foto Niad, the small crater, 2000, dell’israeliano Ohad Matalon (Tel Aviv, 1972, galleria Podbielski Contemporary di Berlino) “per l’attualità del tema e la poesia della sospensione, per la chiarezza e l’efficacia”. Il Premio Ferrarelle, indirizzato alle Proposte MIA 2012 (artisti non rappresentati da alcuna galleria) va invece a Nicola Bortolussi (Milano, 1961) con Sogno a NYC, 2007, che – emozionato e felice – è disposto a posare per Artribune nel proprio stand.
Di che parliamo? Di MIA – Milan Image Art Fair, che nell’ormai quasi obbligata sede del Superstudio Più ha aperto oggi la sua seconda edizione. Presenti il direttore Fabio Castelli, Novo Umberto Maerna (assessore alla cultura della provincia di Milano), Ruggero Gabbai (in rappresentanza dell’Expo), e per gli sponsor Anna Boccaccio per BNL, gruppo BNP Paribas, Francesca Lavazza e Gianni Oliosi per BMW Italia.
Francesca Lavazza e Gianni Oliosi sottolineano l’importanza del rapporto delle proprie aziende rispettivamente con il mondo della fotografia e dell’arte contemporanea, concretizzato in un incontro del ’93 con Helmut Newton nel caso di Lavazza (che quest’anno propone una mostra di Eliott Erwitt) e con Gerhard Richter nel 2002 per BMW. Emerge la soddisfazione per una fiera che dopo due anni appare già consolidata quale punto d’incontro fra gli operatori del settore (fotografi, gallerie, editori, appassionati, collezionisti), attenzione verso le nuove tecnologie e voglia di proporre la fotografia prima di tutto come cultura. Emergerà tutto questo anche da MIA 2012? Seguite gli Updates quotidiani di Artribune…

– Lucia Grassiccia

CONDIVIDI
Lucia Grassiccia
Lucia Grassiccia è nata a Modica (RG) nel 1986. Dopo una formazione tecnico-linguistica ha studiato presso l’Accademia di belle arti di Catania, dove ha contribuito a fondare e dirigere un webzine sperimentale (www.hzine.it) gestito da un gruppo di allievi dell’accademia. Per hzine ha svolto principalmente attività di giornalista, titolista, editing. Dal 2008 scrive saltuariamente per il quotidiano web locale Nuovascicli Ondaiblea, soprattutto recensioni su libri e mostre. Nel 2010 inizia la collaborazione con Exibart che a breve si sospende e prosegue con la redazione di Artribune. Cura saltuariamente i testi critici per alcune associazioni e gallerie (vedi The White Gallery, Milano). Nel 2013 pubblica il romanzo ebook Elevator (Prospero Editore) e inizia a collaborare occasionalmente con la rivista Look Lateral. Nello stesso anno completa gli studi in arteterapia clinica presso la scuola Lyceum Vitt3. Attualmente vive a Milano.
  • Roberto Dovesi

    Avrei preferito vedere più immagini presentate e meno preview. La foto vincitrice di Bortolussi (se non sbaglio nome) mi sembra leggermente macabra. Aereo, New York, grattacielo ricorda una tragedia avvenuta poco più di dieci anni fa’;. Inoltre si tratta di elaborazione e non di scatto diretto. Sarei stato curioso, ma l’ho già detto di vedere altre immagini comunque complimenti al vincitore.

  • ludovica amat

    conosco le foto di bortolussi, quando le vedrai tutte scoprirai quanta poesia. un po’ di malinconia, sì, ma nessun senso macabro, nessuna furbizia