La mia galleria d’arte? Un volo aereo. Fra Milano e Tallinn. Indaga sulle radici l’inedito progetto volante di Loredana Galante

L’arte in aeroporto si era già vista, basti pensare all’esposizione a rotazione delle opere del collezionista Davide Halevim alla Malpensa. A breve si vedrà con grande clamore una serie di esempi di arte sugli aerei, nella fattispecie quelli della British, frutto di un progetto “olimpico” curato da Tracey Emin. Più di rado, a pensarci bene, […]

L’arte in aeroporto si era già vista, basti pensare all’esposizione a rotazione delle opere del collezionista Davide Halevim alla Malpensa. A breve si vedrà con grande clamore una serie di esempi di arte sugli aerei, nella fattispecie quelli della British, frutto di un progetto “olimpico” curato da Tracey Emin.
Più di rado, a pensarci bene, o forse mai, si era vista l’arte “in volo”: ovvero legata proprio allo spostamento, al viaggio. Se di lacuna si trattava, ora sarà colmata: a provvedere l’artista Loredana Galante, che “creerà” la sua opera sul Volo FR4764 di domenica 20 maggio, tra Milano e Tallinn, partenza ore 17:10, arrivo ore 21:15. In realtà Senza radici non si vola – questo il titolo – si compirà con una conversazione dell’artista con la psicologa Fiorenza Giribone, basata su cinque domande poste per stimolare la riflessione sul tema del titolo, preso a prestito dall’omonimo libro di Bertold Ulsamer.
Sono importanti le radici? Dove, in cosa, quando? Come ti radichi? Le radici servono a volare? Paura di volare… Chi perde le radici, perde la libertà? I “visitatori”, ovviamente, saranno i passeggeri del volo: per cui, chi fosse interessato, provi a beccare un last minute…

www.loredanagalante.it