Il mercato delle pulci degli artisti. La Monnaie di Parigi per la Notte dei Musei si allena a diventare punto di riferimento cultura della capitale. Chiara Parisi ci racconta tutto

Nel quadro della Notte Europea dei Musei 2012 migliaia di eventi sconvolgeranno la programmazione degli spazi culturali ai quattro angoli del continente. Tra quelli che abbiamo selezionato, segnaliamo ciò che accadrà a Parigi dietro le austere mura della Monnaie De Paris, la ex zecca sul Lungosenna che si appresta a diventare un importante attore della […]

La facciata della Monnaie de Paris

Nel quadro della Notte Europea dei Musei 2012 migliaia di eventi sconvolgeranno la programmazione degli spazi culturali ai quattro angoli del continente. Tra quelli che abbiamo selezionato, segnaliamo ciò che accadrà a Parigi dietro le austere mura della Monnaie De Paris, la ex zecca sul Lungosenna che si appresta a diventare un importante attore della vita artistica della capitale francese e che, nel frattempo che i lavori di ristrutturazione finiscano, si apre alla città con un evento tutto particolare.
Rob Pruitt allestirà in una delle corti del grande complesso un suo mercatino delle pulci, uno dei tanti dopo il primo presentato nel 2000 da Gavin Brown a New York. L’artista americano questa volta ha invitato 80 creativi a ragionare sul rapporto tra arte e denaro. I visitatori? Potranno fare di tutto: guardare le opere, comprare indumenti vintage, farsi fare i capelli, fotografarsi per un photo-souvenir, chiedere ad un artista di preparare un buon the. Ovviamente tutte le transazioni potranno avvenire soltanto utilizzando il gettone realizzato appositamente, in 3mila esemplari, dal cinquantenne artista di Washington.
Qualche anticipazione sui nomi degli artisti partecipanti? Saranno tutti più o meno residenti a Parigi, e si va dai giovani ai grandi nomi. Ange Leccia e Gloria Friedmann, Christelle Familiari e Orlan, Bruno Peinado e Claude Closky. Gli italiani? Non mancano affatto: Alex Cecchetti, Nico Vascellari, Davide Bertocchi, come gli altri ciascuno con il suo stand.
Tutto quel che succederà lungo la Senna tra le 18 e mezzanotte, ad ogni modo, lo lasciamo ancor meglio di noi spiegare a Chiara Parisi che, da qualche mese, è direttore del programma culturale della Monnaie.

www.monnaiedeparis.fr

  • augusta

    BRAVISSIMA!!!!!!!!!!!!….Infatti se ne sta all’estero dove i musei crescono e può fare qualcosa di realmente interessante.
    Bravissima.
    Complimenti.