Da Seba Kurtis a Philip Townsedn. Si entra nel vivo, da Reggio Emilia un primo fototour dalle mostre Fotografia Europea

Se per le videoproiezioni di Ant Work – di cui parlavamo ieri – l’ambiente offerto dai palazzi storici di Piazza San Prospero era un “attore” protagonista, anche le altre location delle tante mostre di Fotografia Europea non sono certo da meno. Si entra nel vivo, andiamo a vedere una prima informata di esposizioni, fotocamera – […]

Se per le videoproiezioni di Ant Work – di cui parlavamo ieri – l’ambiente offerto dai palazzi storici di Piazza San Prospero era un “attore” protagonista, anche le altre location delle tante mostre di Fotografia Europea non sono certo da meno.
Si entra nel vivo, andiamo a vedere una prima informata di esposizioni, fotocamera – quella della nostra Marta Santacatterina – alla mano: dalla Galleria Parmeggiani, con le mostre di Seba Kurtis e la collettiva Dalla parte delle donne, a Palazzo Casotti, con la collettiva Walk on the wild side, opere dei fotografi Ed van der Elsken, Christer Strömholm, Anders Petersen e Lisetta Carmi. E poi lo Spazio Gerra, di scena Philip Townsedn e Mister Sixties, fino allo spazio BiblioArt, con la collettiva Like a news

www.fotografiaeuropea.it