Barcelona Updates: com’è andata a Swab numero cinque? La parola ai galleristi italiani, ecco le videointerviste di Artribune

“Come mai a Barcellona, e non a Roma, in questi giorni?”. “Secondo anno di fiera in Spagna, siete soddisfatti?”. Questo il tono medio delle domande,  a cui seguono risposte diverse ed argomentate. I destinatari delle domande? I galleristi italiani che hanno snobbato Roma Contemporary, e negli stessi giorni sono arrivati fino in Catalogna per prendere […]

Come mai a Barcellona, e non a Roma, in questi giorni?”. “Secondo anno di fiera in Spagna, siete soddisfatti?”. Questo il tono medio delle domande,  a cui seguono risposte diverse ed argomentate. I destinatari delle domande? I galleristi italiani che hanno snobbato Roma Contemporary, e negli stessi giorni sono arrivati fino in Catalogna per prendere parte alla fiera Swab. Le gallerie tricolori sono sette, quindi di cose da dire se ne sentono: ci siamo, all’ultimo giorno, arriva l’immancabile video-inchiesta sui primi bilanci, e sull’andamento generale della kermesse. Artribune ha posato videocamere e microfoni negli stand di Arte Boccanera (Trento), Dorothy Circus e Russo (Roma), Galleria numero 38 (Lucca) e Movimento Arte Contemporanea (Milano): ecco le risposte…

– Enrichetta Cardinale Ciccotti

CONDIVIDI
Enrichetta Cardinale Ciccotti
Enrichetta Cardinale Ciccotti (Napoli 1986, vive a Barcellona). Storica dell’arte, generazione erasmus. Per evitare la tanta agoniata sindrome post-erasmus ha fatto una serie di giri, ma dall'estero non è più tornata. Dopo le ricerche per tesi a Monaco di Baviera si è trasferita a Barcellona per studiare exhibition design. In Spagna ha collaborato per la galleria masART, la fiera d’arte contemporanea SWAB e l’Istituto di Cultura Italiana. Si occupa di stampa internazionale, contenuti web e social media per eventi culturali e portali. Collabora per il Sónar Advanced Music and New Media Art Festival. Scrive per Artribune dal 2012.