Sta per arrivare Frieze New York. Ma come si mangerà nella prima versione nordamericana della nota fiera d’arte londinese? Bene, si mangerà. Ecco come

Fermatevi subito, voi che state per fare un paragone con le fiere italiane, costrette – quasi sempre – a doversi servire dei plastificati servizi catering dei quartieri fieristici dove vengono ospitate. Frieze, atterrando a New York, peraltro in un area non proprio servita come la Randall’s Island, ha lavorato alla grande anche sul comparto food […]

I prati dell'isola di Randall

Fermatevi subito, voi che state per fare un paragone con le fiere italiane, costrette – quasi sempre – a doversi servire dei plastificati servizi catering dei quartieri fieristici dove vengono ospitate. Frieze, atterrando a New York, peraltro in un area non proprio servita come la Randall’s Island, ha lavorato alla grande anche sul comparto food per offrire a operatori e collezionisti uno spaccato del meglio di quanto presenti la frastagliata dining scene newyorkese.
Vediamo qualche anticipazione, che sta già facendo impazzire gli incalliti foodblogger della Grande Mela. Pare, infatti, che Frankies Spuntino (storia di successo, in quel di BoCoCa, Brooklyn, dei due chef quasi-italiani Frank Falcinelli and Frank Castronovo) aprirà un ristorante interno da 72 coperti con in più servizio pic-nic (il capannone di Frieze si troverà, come per Londra, in un vasto parco) e i tavoli all’aperto lungo il fiume. È poi la volta di Roberta’s, altra storia italiana della ristorazione di successo newyorkese, e altro simbolo brooklyniano di un quartiere artistico come Bushwick. L’eccellente pizzeria sistemerà un forno all’aperto e lunghe tavolate comuni ancora lungo il fiume: a differenza di Frankies Spuntino, ci sarà una no-reservation-policy. Ovvero ci si mette in fila, si aspetta il posto, e ci si siede.
Non finisce qui: sandwich, birre e insalate saranno garantite da altre insegne di livello come Fat Radish e Standard Biergarten. Insomma, la Randall’s Island è lontana e in quei giorni sarà un’Isola dei Famosi, ma la sensazione è che di fame non si morirà.

www.frankiesspuntino.com
www.robertaspizza.com
www.friezenewyork.com