Sì, avete letto bene: c’è un museo che apre. Si chiama Must, è un centro culturale ed espositivo dedicato alla storia della Lecce barocca

Il contesto qui è decisamente diverso, eppure parlare di un nuovo museo che apre – in un momento in cui tutte le strutture del Paese soffrono dei problemi a tutti noti – assume una valenza particolare. Siamo a Lecce, ed è qui che si inaugura il Must, Museo storico dedicato alla storia della città barocca. […]

Il contesto qui è decisamente diverso, eppure parlare di un nuovo museo che apre – in un momento in cui tutte le strutture del Paese soffrono dei problemi a tutti noti – assume una valenza particolare. Siamo a Lecce, ed è qui che si inaugura il Must, Museo storico dedicato alla storia della città barocca. Sede, lo splendido contesto dell’ex monastero di Santa Chiara restaurato, con vista sul Teatro Romano, un prezioso contenitore culturale che ospiterà reperti storici risalenti ad epoche diverse, per raccontare la storia della città barocca.
Ma, oltre agli spazi dedicati all’arte tout-court – destinati a mostre temporanee e permanenti di artisti locali moderni e contemporanei – il Must sarà dotato di sala conferenze, caffetteria e bookshop. Due personali celebrano l’apertura al pubblico del museo: una dedicata allo scultore Cosimo Carlucci – curata dal direttore del museo, l’architetto Nicola Elia e dal direttore del Museo Provinciale Sigismondo Castromediano, Antonio Cassiano – e l’altra, Variations, curata da Anna Cerignola, con 17 opere della fotografa americana Jenny Okun, appassionata di architettura barocca che si avvale di una particolare tecnica fotografica “multilivello”.

– Cecilia Pavone

Inaugurazione: venerdì 20 aprile 2012 – ore 18
Ex Monastero di Santa Chiara
Piazza Vittorio Emanuele II – Lecce
www.comune.lecce.it

CONDIVIDI
Cecilia Pavone
Giornalista professionista, Cecilia Pavone è nata a Taranto e ha conseguito la laurea in Filosofia con specializzazione in Storia delle Dottrine Politiche all'Università degli Studi di Bari. Nel suo percorso professionale giornalistico ha lavorato per il quotidiano "Nuovo Corriere Barisera" di Bari specializzandosi nel settore cultura e spettacoli. Tra le sue collaborazioni: "Il Settimanale" di Bari, "Il Resto del Carlino" di Bologna, "Exibart" dal 2007 fino al febbraio 2011, quando ha seguito Massimiliano Tonelli e Marco Enrico Giacomelli alla nuova testata d'arte "Artribune". Attualmente scrive anche su "Lobodilattice.com" e "Metalwave.com".