Lo Strillone: pesci d’aprile sui giornali di mezzo mondo su Quotidiano Nazionale. E poi il giallo della morte di Caravaggio, RIP Alberto Sughi, Piero Gilardi a Rivoli…

Per Quotidiano Nazionale Laura Cinelli fa la conta dei pesce d’aprile usciti ieri sulle pagine dei giornali di mezzo mondo. Scatenati i tedeschi: con i Buddenbrook attribuiti al misconosciuto Hermann Mann, fratello di Thomas; e con i presunti signori Galilei che chiedono i danni a Santa Romana Chiesa, per il danno di immagine ricevuto dalla […]

Quotidiani
Quotidiani

Per Quotidiano Nazionale Laura Cinelli fa la conta dei pesce d’aprile usciti ieri sulle pagine dei giornali di mezzo mondo. Scatenati i tedeschi: con i Buddenbrook attribuiti al misconosciuto Hermann Mann, fratello di Thomas; e con i presunti signori Galilei che chiedono i danni a Santa Romana Chiesa, per il danno di immagine ricevuto dalla messa all’indice del bestseller dell’avo Galileo.

Spigolature in merito alla disputa sul “giallo” della morte di Caravaggio su Il Giornale, ma pure su Corriere della Sera: Silvano Vinceti torna a rivendicare l’identificazione delle ossa del maestro, pare sepolte a Porto Ercole.

Meno tormenti sulle spoglie di Alberto Sughi, ricordato oggi da La Stampa, che nel giro del lunedì tra mostre e dintorni invita a Rivoli per incontrare Piero Gilardi.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.