Berlin Updates: di qua e di là dal muro, alla galleria Carlier Gebauer la fotografia di strada dell’inglese Paul Graham

Sta nella parte al di qua di Markgrafenstraßen, al di qua dal muro ovviamente. Poche decine di metri dal Checkpoint Charlie e trovi la Carlier Gebauer, spazio sontuoso come molti da queste parti, generosamente camuffato tra un discount e una tavernaccia etnica. Da una parte all’altra del muro, da una parte all’altra del caso: per […]

Sta nella parte al di qua di Markgrafenstraßen, al di qua dal muro ovviamente. Poche decine di metri dal Checkpoint Charlie e trovi la Carlier Gebauer, spazio sontuoso come molti da queste parti, generosamente camuffato tra un discount e una tavernaccia etnica. Da una parte all’altra del muro, da una parte all’altra del caso: per la Berlin Gallery Weekend ecco una selezione dei lavori che negli ultimi tre anni Paul Graham (Gran Bretagna, 1956) ha costruito attorno alla sua personalissima visione della fotografia di strada.
The Present è una brillante collezione di dittici (più un trittico): allo stesso semaforo si affacciano prima uno storpio, poi un brillante ragazzo nero dal colletto bianco; un semplice cambio di fuoco e la grassona in primo piano svela dietro di sé un cieco; e ancora l’indù che passeggia sicuro sullo stesso marciapiede che, nell’immagine a fianco, sente il passo malconcio di un vecchio straccione ebreo. Allestimento vivace, ad occupare le navate laiche di una galleria che pare una chiesa; non male, nello studiolo, i due video dell’enigmatico Marcellvs L.

– Francesco Sala

Fino al 28 maggio
Paul Graham  – The Present
Carlier – Gebauer, Markgrafenstraßen 67 – Berlino
www.carliergebauer.com


CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.