Al museo ci vado col Nintendo 3DS. Ma non per giocare: debutta al Louvre l’ultima frontiera dell’audioguida tecnologica

È un gioco, ma non è un gioco. Collasso lessicale a parte, si ammanta di ludico l’ultima trovata del Louvre, evidentemente non contento di richiamare già – monumento più visitato al mondo – qualcosa come nove milioni di visitatori all’anno; o forse intenzionato ad offrire a cotanto pubblico sempre qualcosa di più, qualcosa di nuovo. […]

Al Louvre col Nintendo (Copyright 2012 musée du Louvre - Olivier Ouadah)

È un gioco, ma non è un gioco. Collasso lessicale a parte, si ammanta di ludico l’ultima trovata del Louvre, evidentemente non contento di richiamare già – monumento più visitato al mondo – qualcosa come nove milioni di visitatori all’anno; o forse intenzionato ad offrire a cotanto pubblico sempre qualcosa di più, qualcosa di nuovo.
Ed in questo caso, quel qualcosa di nuovo capita a tutti di vederlo fra le mani di bambini e ragazzi di tutto il mondo, ed ecco il legame con il ludico: si tratta infatti della console portatile Nintendo 3DS. Che ora, però, si spoglia della sua abituale veste da passatempo, per diventare supporto per un’esclusiva audio-guida realizzata appositamente per l’occasione: 700 commenti audio e video sulle opere d’arte esposte realizzati dai curatori del museo e di docenti, mappe interattive per permettere di orientarsi, modelli e immagini in 3D di quadri importanti, la possibilità di personalizzare le proprie visite e molto altro ancora.
Grazie a questa partnership – ha dichiarato Marie Barbaret, Managing Director del Louvre -, abbiamo voluto accostare il patrimonio culturale con l’innovativo mondo dell’intrattenimento interattivo, attraverso un sistema già familiare per molte persone. E siamo convinti che il Nintendo 3DS sia perfetto per raggiungere questo obiettivo”.

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.