Un mese a Tokio, con il diario per immagini di Roberto Paci Dalò. Su Artribune? Sì, però solo sulla Facebook page…

Solo per i lettori di Artribune. Anzi, solo per i “fans” di Artribune su Facebook. Sì, ogni minuto stiamo ad invitare i nostri fedeli amici del social network a venirsi a leggere news o articoli sul sito: per una volta facciamo il percorso inverso, invitando i lettori a non perdersi la nostra page di FB. […]

La prima "corrispondenza" di Roberto Paci Dalò da Tokyo

Solo per i lettori di Artribune. Anzi, solo per i “fans” di Artribune su Facebook. Sì, ogni minuto stiamo ad invitare i nostri fedeli amici del social network a venirsi a leggere news o articoli sul sito: per una volta facciamo il percorso inverso, invitando i lettori a non perdersi la nostra page di FB. Perché? Perché solo lì, fino al 23 marzo potrete seguire un esclusivo progetto d’artista, il diario quotidiano per immagini che Roberto Paci Dalò invia da Tokyo.
Ogni giorno una foto, una immagine, una suggestione, un disegno. Un pezzo di diario su taccuini Moleskine che poi, alla fine pubblicheremo tutto insieme per restituirgli organicità. Nel corso della residenza in Giappone, Paci Dalò lavorerà alla musica dal vivo per il capolavoro del cinema muto del regista Hiroshi Shimizu Japanese Girls of the Harbour (1933). Il lavoro è creato insieme al sound artist Yasuhiro Morinaga e il progetto prevede l’utilizzo di suoni registrati oggi al porto di Yokohama nei luoghi dove il film fu girato. Insomma, che state a fare ancora qua? Occhio, magari l’immagine quotidiana è già arrivata…

www.facebook.com/artribune
www.giardini.sm/projects/jagi