Short Time, nuovi talenti cercansi. Giocarsi un posto nel MaggioDanza, in soli dieci minuti. Un contest della compagnia di ballo fiorentina

Si parla poco di danza in Italia. E quando se ne parla l’attenzione dei media rimbalza su questioni non propriamente tecniche o culturali, per esempio i problemi d’alimentazione – puntualmente disconosciuti – delle danzatrici. Eppure, una scena vitale e piena di risorse esiste. Tra le molte realtà di valore, anche il MaggioDanza Fiorentino, compagnia di […]

MaggioDanza fiorentino, prove Giulietta & Romeo, 2005, coreografia di Giorgio Mancini

Si parla poco di danza in Italia. E quando se ne parla l’attenzione dei media rimbalza su questioni non propriamente tecniche o culturali, per esempio i problemi d’alimentazione – puntualmente disconosciuti – delle danzatrici. Eppure, una scena vitale e piena di risorse esiste. Tra le molte realtà di valore, anche il MaggioDanza Fiorentino, compagnia di ballo del Teatro del Maggio Musicale, quest’anno impegnato nell’organizzazione di un contest per giovani coreografi, dal titolo Short Time. Da sabato 10 a venerdì 16 marzo, nella storica cornice del Teatro Goldoni di Firenze, dieci talenti della danza italiana sono invitati a presentare una breve coreografia – dieci minuti al massimo – di fronte a una giuria composta da critici del settore e presieduta da Francesco Ventriglia, direttore del MaggioDanza. In palio? La possibilità di creare uno spettacolo per la compagnia toscana, inserita nella stagione 2013 del Teatro Comunale di Firenze. Una vetrina privilegiata per i talenti emergenti, spesso relegati dietro le quinte della scena coreutica italiana. Una scena che, ultimamente, sta invece mostrando ottimi segnali di fermento. E l’impegno di MaggioDanza va proprio in questa direzione di crescita: “Occorre lavorare – sostiene Ventriglia – alla costruzione di una compagnia eclettica, versatile, che possa essere veicolo di creazioni contemporanee, aderenti al tempo in cui è collocata”. Il lavoro di scouting è il primo passo verso questo progetto di innovazione. Niente di meglio di un contest per intercettare input rivitalizzanti.

– Carolina Ciccarelli

Le info sul contest Short Time

  • La compagnia del MaggioDanza è straordinaria ed ha messo in scena un interessantissimo spettacolo su due grandi coreografi del novecento: George Balanchine e Susanne Linke.
    Queste le mie impressioni da appassionata spettatrice http://libriearte.posterous.com/133533923