New York Updates: il video-tour per le gallerie di Chelsea prosegue dietro alla troupe di Artribune. Nella seconda puntata si va da Bortolami, Gagosian, Zwirner e…

Visto che in tanti ieri vi siete sorbettati i nostri 12-minuti-per-9-mostre nelle gallerie più avanti di Chelsea. Oggi vi somministriamo, con malcelata soddisfazione e un pizzico di sadismo, la seconda puntata della serie. Altri 12-minuti-per-9-mostre. E questa volta i nomi non sono davvero da meno. Intendiamoci, a Chelsea non si vedono ormai da tempo le […]

Visto che in tanti ieri vi siete sorbettati i nostri 12-minuti-per-9-mostre nelle gallerie più avanti di Chelsea. Oggi vi somministriamo, con malcelata soddisfazione e un pizzico di sadismo, la seconda puntata della serie. Altri 12-minuti-per-9-mostre. E questa volta i nomi non sono davvero da meno. Intendiamoci, a Chelsea non si vedono ormai da tempo le frontiere più all’avanguardia dell’arte nordamericana. Sono rare le gallerie che hanno voglia di rischiare. Sono frequentissime, invece, le mostre che riportano la terza o la quarta personale dello stesso artista in quello spazio.
Ad ogni modo (in attesa di farvi da noialtri condurre nel più sperimentale Lower East Side), il gioco vale la candela. Perché con un breve video, seppur amatoriale (sono i nostri video-blitz, suvvia un po’ di comprensione), si può comprendere molto di come sono gli spazi, come vengono impostati gli allestimeti. In questa seconda puntata del Chelsea Tour abbiamo nientemenoché le seguenti gallerie: Freight+Volume, 303, Paula Cooper, Tanya Bonakdar, Casey Kaplan, Gagosian, Bortolami, Anton Kern e David Zwirner. Questo è quello che gli avventori della Armory Art Week, in corso in questi giorni a New York City, possono trovare girando per Chelsea.

Vedi la prima puntata del giro per le gallerie di Chelsea