New York Updates: eccole le prime foto (anzi i primi rendering) del capannone che ospiterà il debutto americano della fiera Frieze. Un serpente lungo l’East River griffato SO-IL

Le necessità del committente (la fiera londinese Frieze) erano tante: un progetto iconico e non banale, una struttura che si conformasse al territorio, degli interni di gran livello: rilassanti e rigorosi allo stesso tempo. Lo studio SO-IL (acronimo di Solid Objective e dei due soci Florian Idenburg e Jing Liu), giovane struttura di 10 persone (2008 la data di […]

Le necessità del committente (la fiera londinese Frieze) erano tante: un progetto iconico e non banale, una struttura che si conformasse al territorio, degli interni di gran livello: rilassanti e rigorosi allo stesso tempo. Lo studio SO-IL (acronimo di Solid Objective e dei due soci Florian Idenburg e Jing Liu), giovane struttura di 10 persone (2008 la data di fondazione) con sede a Dumbo (Brooklyn) e con già molti progetti all’attivo, a giudicare dalle prime immagini sembra esserci riuscito.
Il giudizio finale lo daremo ai primi di maggio durante la prima edizione di Frieze New York sulla Randall’s Island, certo è che rispetto agli ambienti squalliducci dell’Armory Show (che sta su un molo lungo il fiume Hudson), Frieze parte avvantaggiata in partenza. “New York a maggio è una delle città più luminose del mondo – hanno dichiarato gli architetti -, ci auguriamo che il nostro tendone possa far rinascere il riverfront dell’isola”.
Per Frieze, ad ogni modo, non è certo una novità farsi progettare la struttura temporanea da un grande studio d’architettura. A New York i londinesi (che, perfidi, hanno fatto trapelare la notizia proprio durante l’Armory Show) si sono rivolti ad uno studio locale, così come hanno fatto a Londra, dove la tensostruttura in Regent Park è stata disegnata, negli anni passati, anche da firme dome David Adjaye e Caruso St John.

so-il.org