Live from Marina Abramovic: ma la performance la fa il pubblico. Rimediare un biglietto per l’anteprima milanese? Si “paga” con un’ora abbondante di fila, ecco le foto…

“Per la Abramovic questo e altro”. È questo l’unico commento “controllato” che si riesca ad udire in questi minuti dalle parti di via Palestro, Milano. Già, perché al PAC va in scena l’anteprima di un evento lanciatissimo come la performance Marina Abramovic. The Abramovic Method, ma forse, a quanto ci riportano in diretta i nostri […]

Per la Abramovic questo e altro”. È questo l’unico commento “controllato” che si riesca ad udire in questi minuti dalle parti di via Palestro, Milano. Già, perché al PAC va in scena l’anteprima di un evento lanciatissimo come la performance Marina Abramovic. The Abramovic Method, ma forse, a quanto ci riportano in diretta i nostri inviati, l’evento lo è stato un po’ troppo, lanciato. Tanto da trasformarsi nel più classico dei bailamme italici.
Fila chilometrica – si vedano le foto, by Martina Gambillara -, attese lunghissime per un pubblico teoricamente fornito di invito e quindi controllabile e gestibile. E invece gli imbufaliti visitatori, peraltro accolti da un clima che si è improvvisamente irrigidito, si lasciano alla fine andare ai commenti più sbracati: “Sono veramente demoralizzata a fare una fila di un’ora”, “Magari è una schifezza”, “Non è possibile, mi mandano l’invito e devo pure fare una colonna del genere”, “Tre quarti d’ora e sono ancora a metà”. Fino al giornalista nostro vicino di coda, convinto di poter ambire ad un posto fra gli eletti: “ho scritto l’articolo proprio stamattina e non mi fanno neanche entrare?”.

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.