La Tate Modern a Genova. Assieme a Mart e Castello di Rivoli. Grandi musei a portata di bambini, per il festival La Storia in Piazza

Il fulcro dell’evento lo chiarisce lo stesso titolo: La Storia in Piazza. Dalle invasioni barbariche alle immigrazioni contemporanee, sul filo del tema “Popoli in movimento”, approfondito anche grazie all’incontro con il pensiero di alcuni grandi esponenti del mondo della cultura e dell’arte, da Telmo Pievani a Moni Ovadia, a Luigi Luca Cavalli Sforza, solo per […]

Il fulcro dell’evento lo chiarisce lo stesso titolo: La Storia in Piazza. Dalle invasioni barbariche alle immigrazioni contemporanee, sul filo del tema “Popoli in movimento”, approfondito anche grazie all’incontro con il pensiero di alcuni grandi esponenti del mondo della cultura e dell’arte, da Telmo Pievani a Moni Ovadia, a Luigi Luca Cavalli Sforza, solo per fare qualche nome.
Quattro giornate – dal 29 marzo al 1 aprile – ricche di conferenze ed incontri, laboratori e spettacoli per scuole e famiglie, per la terza edizione del festival organizzato dalla Fondazione per la Cultura di Palazzo Ducale, che mette in primissimo piano la proposta didattica, con molti appuntamenti pensati per le scuole e per i visitatori in erba.
Ed è proprio in questo ambito che la rassegna mette a segno un bel colpo di livello internazionale, ospitando le sezioni didattiche di alcuni importanti musei, come la Tate Modern di Londra, che presenta il progetto The Unilever Series: Turbinegeneration, nato con l’intento di stimolare la collaborazione internazionale tra scuole, gallerie, artisti ed istituzioni culturali di tutto il mondo. In programma anche incontri curati dai dipartimenti didattici del Castello di Rivoli – ispirato a Claes Oldenburg – e del Mart di Rovereto, dedicato all’architettura.

– Beatrice Burati, Angela Scognamiglio, Pia Lauro, Maria Antonietta Coiro, Carla Guascone

www.lastoriainpiazza.it