Dietro la quinte dell’arte. Tante foto delle nuove mostre in allestimento al Museo del Novecento. Che comincia a tirar fuori le opere dai magazzini…

  Come è fatta l’arte del Novecento? Questione stuzzicante, anche se messa così un pochettino generica. A mettere ordine ci prova ora il Museo del Novecento: questo è infatti il titolo della grande esposizione curata da Marina Pugliese nello Spazio mostre, “uno sguardo dietro le quinte dell’arte del Novecento per capire come e perché gli […]

Alexander Brodsky cura l'allestimento della sua opera Coma, 2000-2001

 

Come è fatta l’arte del Novecento? Questione stuzzicante, anche se messa così un pochettino generica. A mettere ordine ci prova ora il Museo del Novecento: questo è infatti il titolo della grande esposizione curata da Marina Pugliese nello Spazio mostre, “uno sguardo dietro le quinte dell’arte del Novecento per capire come e perché gli artisti hanno inventato nuove tecniche, come il collage, l’assemblaggio  e il fotomontaggio, o utilizzato nuove classi di materiali, o di dispositivi, come la plastica e il video”. Un modo per valorizzare anche alcune opere della collezione del museo, ma poco note, come Rossogiallonero (1968) di Carla Accardi, o appena restaurate come Coma (2000) di Alexander Brodsky, nuove donazioni come la Scultura da prendere a calci (1960) di Gabriele De Vecchi e le opere di Andrea Mastrovito e Marta dell’Angelo.
Una mostra comunque capace di attivare dibattiti, stimolare interrogativi, offrire spazio ad approfondimenti: ed il tempo non mancherà, visto che parliamo delle mostre “estive” del museo dell’Arengario, che terranno banco fin quasi ad autunno. Mostre, perché in contemporanea la Sala Focus accoglierà i Collages degli anni Sessanta di Beppe Devalle, a cura di Flavio Fergonzi, con l’esposizione dell’opera Salem (1965), recente dono dell’artista al museo, insieme a un nucleo di altri quindici collages realizzati nei primi anni Sessanta. Gli Archivi del Novecento Ettore e Claudia Gian Ferrari presenteranno poi Il disegno della scrittura: i libri di Gastone Novelli, a cura di Marco Rinaldi. Il tutto inaugura oggi, 29 marzo: ma stavolta Artribune ha scelto di intrufolarsi per farvi vedere in anteprima gli ultimi ritocchi agli allestimenti…

  • daverio

    Così magari Boeri e Pisapia troveranno qualche altro quadro da portarsi in comune per addolcire i loro uffici

  • SAVINO MARSEGLIA

    Ci vorrebbe ben altro per addolcire i lugubri uffici pubblici…