Bozen Updates: premio Glocal Rookie of the Year, fra gli artisti under35 vince la russa Sofya Tatarinova

Tema centrale del premio era il concetto di Glocal, che pervade intensamente lo spirito della fiera kunStart e delle gallerie partecipanti. Chi vive in provincia o ai margini del sistema dell’arte, come scrive il curatore Valerio Dehò, ha bisogno di una conferma del suo essere glocal, delle prospettive e un futuro anche in un contesto […]

Sofya Tatarinova - Night Fairy Tales, vincitrice del Glocal Rookie of the Year

Tema centrale del premio era il concetto di Glocal, che pervade intensamente lo spirito della fiera kunStart e delle gallerie partecipanti. Chi vive in provincia o ai margini del sistema dell’arte, come scrive il curatore Valerio Dehò, ha bisogno di una conferma del suo essere glocal, delle prospettive e un futuro anche in un contesto decentrato rispetto al mercato.
Parliamo del premio Glocal Rookie of the Year, creato con la partnership di Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano e destinato agli artisti under35, che giungeva quest’anno alla sua terza edizione. La giovane russa Sofya Tatarinova ha vinto il premio di 5mila euro con l’opera Night Fairy Tales, un trittico fotografico raffigurante due bambine al buio nella neve, presentato dalla galleria Anika Handelt di Vienna. Tra i 40 candidati, anche la trentina Valentina Miorandi, presentata dalla Galleria Boccanera di Trento, le cui opere sono state trasformate in affissioni che hanno occupato lo spazio urbano durante la fiera.

– Martina Gambillara

CONDIVIDI
Martina Gambillara
Martina Gambillara (Padova, 1984), laureata in Economia e Gestione dell'Arte, si è interessata fin dai primi anni dell'università al rapporto tra arte e mercato, culminato nella tesi Specialistica in cui ha indagato il fenomeno della speculazione nel mercato dell'arte cinese dell'ultimo decennio. Per passione personale si è costantemente dedicata all'osservazione dei risultati d'asta soprattutto del segmento di Arte Contemporanea, estrapolandone i trend e la correlazione con i mercati finanziari. In seguito il suo interesse si è spostato verso i mercati emergenti, da quello cinese scelto per la sua tesi, a quello sud-asiatico e mediorientale. Ha lavorato per gallerie, case d'asta e dal 2011 fa parte dello staff editoriale di Artribune.
  • andrea

    fiera da paese, pochi stand degni di nota che si contano sul palmo di una mano. sarà per la prossima occasione.