Sede (semi)nuova, nuovo assetto direttivo. Il grande site specific di Kaarina Kaikkonen saluta l’arrivo in centro della galleria romana Z2O. La dove c’era…

Quando capita di parlare di un nuovo spazio per una galleria, ci piace normalmente andare oltre il mero indirizzo della sede, contestualizzandola in un “distretto” artistico, o quantomeno in un quartiere cittadino. In questo caso, non sarà necessario fare grandi sforzi: almeno per i romani, ma non solo per loro, basterà dire: dove stava prima […]

Kaarina Kaikkonen - Evening Prayer

Quando capita di parlare di un nuovo spazio per una galleria, ci piace normalmente andare oltre il mero indirizzo della sede, contestualizzandola in un “distretto” artistico, o quantomeno in un quartiere cittadino. In questo caso, non sarà necessario fare grandi sforzi: almeno per i romani, ma non solo per loro, basterà dire: dove stava prima VM21. Ovvero i locali di Via della Vetrina – in quel groviglio di viuzze incastrate fra Piazza Navona e il Tevere – prima occupati dalla galleria condotta da Maurizio Minuti.
È lì dunque che si trasferisce un’altra brillante galleria capitolina, quella Z2O aperta da Sara Zanin nel 2006 e finora basata nella zona del Celio, non lontano dal Colosseo. Una scelta non certo casuale, se è vero che, in occasione del trasferimento, nella direzione della galleria alla Zanin si affiancherà Micol Veller, co-fondatrice a per tanti anni socia di Minuti in VM21. E prima ancora dallo Studio di Sergio Casoli.
Una doppia occasione, dunque, da festeggiare con un evento adeguato: e così pare presentarsi la personale dell’artista finlandese Kaarina Kaikkonen, con un progetto appositamente pensato per la nuova sede. “Utilizzando abiti usati e scarpe da donna,  portatori anonimi di storie e memoria, che sono l’elemento che maggiormente contraddistingue la sua ricerca”. Una mostra che si inserisce in un ampio progetto nato con il patrocinio ed in collaborazione con l’Ambasciata di Finlandia a Roma, e che vede altre due prestigiose tappe alla la Collezione Maramotti di Reggio Emilia e il museo Maxxi a Roma, dove l’artista realizzerà una seconda grande installazione site specific.

Inaugurazione: venerdì 24 febbraio 2012 – ore 18.30
Dal 24 febbraio al 31 marzo 2012
Via della Vetrina, 21 – Roma
www.z2ogalleria.it