Ne parla tutto il mondo, ed è un coro di approvazione: ecco lo Storify su Massimiliano Gioni alla Biennale di Venezia

[View the story “Massimiliano Gioni alla guida della Biennale 2013” on Storify]

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.
  • Ok, siamo tutti d’accordo ora aspettiamo i contenuti.

    ma vorrei riportare l’attenzione su questo pezzo di Bonami suylla questione:

    http://www3.lastampa.it/arte/sezioni/news/articolo/lstp/440781/

    Io sono d’accordo con Bonami, anche se il suo ragionamento sottende la totale secondarietà e marginalità dell’artista….sembra che Cattelan abbia fatto tutto quello che si poteva fare, ed ora, largo al nuovo prototipo di artista italiano di successo: il curatore-regista. Nessun artista sta capendo questo in italia e si accontenta di fare la comparsa per un film altrui. Dentro la cornice lo spazio di manovra è finito, ma gli artisti accettano questa sudditanza per accarezzare il proprio narcisismo romantico ormai fuori dal tempo. Contenti loro.

  • Ho lanciato su facebook un confronto su questo:

    Alcuni passaggi:

    Infatti credo che Gioni sia un’artista che sta adottando una strategia diversa ed efficace. Gioni dichiara che NON è artista…ma questo lo diceva anche Cattelan giocandoci sopra negli anni 90…ecco credo che oggi abbiamo una nuova specie di artista…e non c’è nulla di male. Semmai specie vicina all’organizzatore di eventi, ricerca fondi, al regista di ex-artisti, ecc ecc

    Questa cosa i CURATORS (tipo Gioni o Obrist) non la possono dire MAi per non massacrare il mercato….tutto quì. Perchè non è possibile comprare un Gioni o un Obrist….ed ecco il senso di vuoto che percepiamo in questa fase: nessuno è consapevolmente e autenticamente artista. E io apprezzo moltissimo il lavoro di Gioni, ottimo con la Fondazione Trussardi….credo solo ci voglia CONSAPEVOLEZZA…anche per aiutare e salvare il mercato e tutto l’indotto dell’arte..

  • Personalmente mi sento una via di mezzo tra Gioni e uno spettatore scemo che tiene un blog.

  • DSK

    Gioni alla Biennale?
    Giony B. Goode