Milano vende moda. Nella settimana più cool dell’inverno piove un chiccera da sfilata per Unflop #3

S’è preso un bel rischio: con quel nome un po’ così, guascone, che se fosse andata male glielo avrebbero rinfacciato a forza di sfottò. Come avevano provato a fare i soloni preventivi, anche attraverso i soliti sapidi commenti su Artribune. Alla sua terza uscita, invece, per unFLOP arriva la consacrazione: rivista sospesa tra arte e moda, […]

Francesco Vezzoli, artista, Daniele Perra, condirettore unFLOP Paper, Stefano Tonchi, editor W Magazine (foto Daniele Testa, courtesy unFLOP collective)

S’è preso un bel rischio: con quel nome un po’ così, guascone, che se fosse andata male glielo avrebbero rinfacciato a forza di sfottò. Come avevano provato a fare i soloni preventivi, anche attraverso i soliti sapidi commenti su Artribune. Alla sua terza uscita, invece, per unFLOP arriva la consacrazione: rivista sospesa tra arte e moda, si presenta in occasione dell’ultima Milano Fashion Week; e attira ospiti di un certo riguardo, drenati per il cocktail launch a rimorchio della sfilata di Prada.

Da Francesco Vezzoli ad Antonio Marras: non sono pochi i vip – vedere foto e video blitz, Artribune-style, per credere – accorsi per sfogliare la rivista, con primo piano a firma di Simon Fujiwara; e per guardarsi, tra uno shot e l’altro di vodka aromatizzata ai meglio gusti, la prémiere del video di Silvia Morani

– Francesco Sala


CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.
  • Federica

    Dove la posso trovare??

    • Ciao Federica,
      unFLOP paper è distribuita internazionalmente a Parigi, Londra, Berlino, Amsterdam, New York, Tokyo, Seul e in molte altre capitali. In Italia, tra le altre: MILANO: libreria Mondadori Corso Vittorio Emanuele e Duomo, Hoepli, Bookshop Armani, bookshop 10 Corso Como, libreria nel Museo del 900. ROMA: Museo Maxxi, libreria Let’sArt. VENEZIA: Bookshop di Palazzo Grassi. TORINO: libreria Luxemburg. E in altre città in edicole stampa straniera e bookshop. Per richieste specifiche: [email protected]
      Grazie per il tuo interessamento.
      unFLOP collective