Lo Strillone: Merrill Lynch restaura Leonardo su Il Giornale. E poi Tomaso Montanari Vs. Andrea Carandini, Il Cairo del post-Mubarak, Oliviero Toscani attacca Sgarbi…

Potevano mancare le bastonate del venerdì su Saturno? Certo che no! Le pagine culturali de Il Fatto Quotidiano raccolgono l’anatema di Tomaso Montanari verso Andrea Carandini: che per il suo castello a Torre di Pietra ottiene il sostegno del Consiglio Superiore dei Beni Culturali di cui è stato presidente, e pertanto riceve generosi fondi pubblici. […]

Quotidiani
Quotidiani

Potevano mancare le bastonate del venerdì su Saturno? Certo che no! Le pagine culturali de Il Fatto Quotidiano raccolgono l’anatema di Tomaso Montanari verso Andrea Carandini: che per il suo castello a Torre di Pietra ottiene il sostegno del Consiglio Superiore dei Beni Culturali di cui è stato presidente, e pertanto riceve generosi fondi pubblici. Per mantenere casa sua, aggirando brillantemente l’obbligo di aprirla al pubblico.

Street Art d’autore per Il Riformista. Roberta Lombardi incontra Gionata Gesi Ozmo, al lavoro al Museo del Novecento al suo Pregiudizio Universale, maxi-pannello in mostra dal 16 al 26 febbraio; pezzi che graffiano anche da Il Cairo, dove la critica alle nefandezze del post-Mubarak corre sui muri a suon di bombolette. Boom dei musei per La Repubblica: 2milioni e mezzo di visitatori in più, nel 2011, rispetto all’anno precedente.

Gesù: un evergreen. Doppia pagina su Avvenire per il convegno che indaga attraverso arte e cultura la contemporaneità di Cristo, passando con disinvoltura da Kierkegaard a Bacon e Guttuso. Oliviero Toscani attacca il Comune di Salemi su Quotidiano Nazionale: l’ex paese di Sgarbi lascia ad ammuffire il prestigioso archivio Kim’s Video, 55mila film indipendenti di grande pregio e rarità.

La Merrill Lynch caccia i soldi, la Biblioteca del Castello Sforzesco di Milano ringrazia: su Il Giornale il prossimo restauro del Trivulziano di Leonardo; notizia ripresa pure da Corriere della Sera, dove troviamo il coccodrillo per la morte dell’ottantunenne Sergio Larrain, considerato il Cartier Bresson cileno. E a proposito di foto l’apertura di pagina de La Stampa se la prende il mitico Josef Koudelka, in mostra alla Merz di Torino.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala