E se a fine anno nascesse un nuovo centro per le arti contemporanee sulle colline di Lucca? Ecco come stanno andando avanti i lavori allo Scompiglio

Se tutto andrà per il verso giusto a fine ottobre, presso Lucca, avremo un nuovo affascinantissimo centro d’arte contemporanea. Proseguono con buona lena, nonostante – come si dice in questi casi – le avverse condizioni atmosferiche, i lavori per la trasformazione di una serie di edifici agricoli nella Tenuta dello Scompiglio in quello che sarà […]

Se tutto andrà per il verso giusto a fine ottobre, presso Lucca, avremo un nuovo affascinantissimo centro d’arte contemporanea. Proseguono con buona lena, nonostante – come si dice in questi casi – le avverse condizioni atmosferiche, i lavori per la trasformazione di una serie di edifici agricoli nella Tenuta dello Scompiglio in quello che sarà lo SPE, Spazio Performativo Espositivo.
600 metri quadrati, di cui metà destinati alle rappresentazioni dal vivo e metà a spazio per mostre. Il tutto restaurato con una attenzione maniacale ai materiali ed alla sostenibilità ambientale dell’intervento. Diretto da Cecilia Bertoni e co-diretto, per quanto riguarda il settore arti visive, da Angel Moya Garcia, SPE – ci fanno sapere dallo Scompiglio – “sta ultimando la programmazione della prima stagione, ma già si può dire che la mission sarà incentrata sulla trasversalità nelle diverse declinazioni delle arti. Un tentativo di comporre una panoramica delle diverse pratiche contemporanee, attraverso l’identificazione e l’intensificazione di linee intersecanti tra arti visive, teatro, danza, performance, musica, cinema”. Un spirito di ibridazione che andrà a contaminare, poi, anche l’architettura rurale, la natura, il paesaggio.
Dopo l’antipasto del 2009, quando lo Scompiglio si aprì al mondo dell’arte con un intervento di Alfredo Pirri, il 2012 dovrebbe essere l’anno in cui sulle colline di Lucca si comincerà a fare ancor più sul serio.

Tenuta Dello Scompiglio
Via di Vorno, 67 – Vorno, Capannori (Lucca)
www.delloscompiglio.org


  • Giangiorg

    Uau che fotografie. E menomale che c’è un anno di crisi.

  • Shorty

    Ci ho cenato strabene, è un posto dove si mangia bene oltretutto

  • Fantastico! Sarebbe anche fantastico per me poter esporre nei vostri spazi…