Che succede se Pakistan e Finlandia si incontrano a Reggio Emilia? Gala tutto al femminile alla Collezione Maramotti, ecco chiccera

Due mostre tutto sommato piccole, ma un parterre da grandissime occasioni. Del resto la location è di quelle dove non si può mancare: la collezione Maramotti di Reggio Emilia. Ed i presenzialisti arrivano in forze, con un nutritissimo gruppo romano che costituisce una specie di enclave in terra emiliana. Il motivo è presto spiegato: uno […]

Due mostre tutto sommato piccole, ma un parterre da grandissime occasioni. Del resto la location è di quelle dove non si può mancare: la collezione Maramotti di Reggio Emilia. Ed i presenzialisti arrivano in forze, con un nutritissimo gruppo romano che costituisce una specie di enclave in terra emiliana. Il motivo è presto spiegato: uno degli appuntamenti è con un’installazione site specific di Kaarina Kaikkonen, parte di un progetto già avviato proprio a Roma, alla galleria Z2O. Ed in tanti hanno voluto seguire il lavoro della finlandese anche in “trasferta”. Per poi passare, in una serata tutta al femminile, ai Players – questo il titolo – della pakistana Huma Bhabha. C’erano critici, collezionisti, giornalisti, artisti, galleristi: eccone alcuni nella fotogallery di Artribune.

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.