Una grappa al sangue nel vicentino. I Fratelli Brunello cercano uno Spirito creativo per fare la copertina di un noir

La sonnecchiosa vita di provincia è compromessa per sempre, ormai. A Моntegalda, in terra di Vicenza, un brutale omicidio ha immerso nel sangue la più antica distilleria artigianale d’Italia. La polizia indaga, ma… Cronaca nera qui su Artribune? Niente paura, non siamo andati fuori tema, ma solo cercato di immaginare come potrebbe essere l’incipit di […]

La sonnecchiosa vita di provincia è compromessa per sempre, ormai. A Моntegalda, in terra di Vicenza, un brutale omicidio ha immerso nel sangue la più antica distilleria artigianale d’Italia. La polizia indaga, ma… Cronaca nera qui su Artribune? Niente paura, non siamo andati fuori tema, ma solo cercato di immaginare come potrebbe essere l’incipit di un giallo, ambientato presso una distilleria. Nella fattispecie, quella dei Fratelli Brunello, che ha commissionato un romanzo al torinese Enrico Pandiani, l’autore dell’acclamato ciclo di noir de Les Italiens. Dunque, una nuova incursione letteraria delle grappe venete, dopo che già Mario Rigoni Stern aveva dedicato loro un racconto nel 1990, mentre molto prima Antonio Fogazzaro proprio nella villa di fronte alla distilleria aveva dato alle stampe Piccolo Mondo Moderno.
Ma c’è di più: perché questa storica famiglia di distillatori dal 1840 ha pensato bene di ideare un contest dal titolo Spirito creativo, aperto a tutti, per la realizzazione della copertina del noir di Pandiani. Per partecipare basta recarsi in uno dei punti vendita Fratelli Brunello, ritirare la cartolina con tutte le coordinate e dare il proprio contributo con un disegno, una foto, un’illustrazione, oppure con tutta la grafica. Per chi se la cava meglio con le parole c’è la possibilità di aderire, anche o solo, al secondo concorso dedicato a inventare aforismi, versi poetici o semplici pensieri, sempre sul tema della grappa, della produzione artigianale, della provincia veneta, da inserire sul retro del romanzo. Il premio? Sarà la gloria di vedere la propria opera e il proprio nome pubblicati sul libro di Pandiani di prossima uscita in aprile. La scadenza per entrambi i bandi è il 28 febbraio 2012.

Claudia Giraud

www.grappabrunello.it

CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).
  • Simpatica e stimolante idea.Sarebbe necessario avere una lettura del testo,per ulteriori suggerimenti,ma si puo’ fare ugualmente ed intanto assaggero’ il prodotto.Vedremo,e auguri per un buon risultato.

  • Non riesco a visionare le norme del concorso.se fosse possibile averle-grazie.