Lo Strillone: vetrai di Murano in guerra contro i cinesi sul Corriere della Sera. E poi il sito preistorico di Longola, Perugino, Louis Aragon – André Breton…

Vi siete allarmati per il Madre? Indignati per Pompei? Beh, non finisce qui! Una breve su L’Unità riporta la nuova emergenza campana: urgono soldi per salvare il sito preistorico di Longola, metropoli su palafitte minata dall’atavica mancanza di danari. Di soldi ne sono scorsi a fiumi, invece, a Venaria: Quotidiano Nazionale conta oltre 37mila accessi […]

Quotidiani
Quotidiani

Vi siete allarmati per il Madre? Indignati per Pompei? Beh, non finisce qui! Una breve su L’Unità riporta la nuova emergenza campana: urgono soldi per salvare il sito preistorico di Longola, metropoli su palafitte minata dall’atavica mancanza di danari. Di soldi ne sono scorsi a fiumi, invece, a Venaria: Quotidiano Nazionale conta oltre 37mila accessi nel corso delle feste di fine anno, 17mila e bomba per la mostra su Leonardo.

Guerra alle patacche: la lancia il Corriere della Sera, cassa di risonanza per la battaglia dei maestri vetrai di Murano, schiacciati dalla concorrenza sleale dei soliti inossidabili cinesi.  Perugino a Monaco di Baviera, Scianna a Palermo; collettiva in rosa, da Gina Pane a Nan Goldin, per la Fondazione Remotti di Camogli: consueto giro di mostre del lunedì per  La Stampa.

Dimmi che opera ti garba e ti dirò chi sei. Dalle pagine de Il Giornale Marcello Veneziani lancia il sondaggio: siano i lettori a dire quale opera d’arte rappresenta al meglio il nostro presente: per il giornalista trattasi de Il ponte di Eraclito di René Magritte. Per voi? Surrealismo a bordo Senna per La Repubblica: recensione per l’edizione del ponderoso epistolario tra Louis Aragon ed André Breton, pubblicato da Gallimard.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.