Da Prada a Chanel, moda e video ormai vano a braccetto. A Barcellona passava lo step 2012 del Fashion Film Festival, ne siamo usciti con un bel pacchetto di immagini per voi…

Dalla pubblicità all’allestimento scenografico del centro commerciale, dalla classica sfilata alla comparsata al museo. Sono mille ormai le vie per le quali la moda cerca di incrociare lo sguardo del suo pubblico. E fra queste, si fa sempre più strada quella del video, come può ben testimoniare ASVOFF, lo Short Film Festival ideato e diretto […]

The Upright Catch foot Spin in Prada directed by Lernert and Sander for Fantastic Man, courtesy ASVOFF Festival

Dalla pubblicità all’allestimento scenografico del centro commerciale, dalla classica sfilata alla comparsata al museo. Sono mille ormai le vie per le quali la moda cerca di incrociare lo sguardo del suo pubblico. E fra queste, si fa sempre più strada quella del video, come può ben testimoniare ASVOFF, lo Short Film Festival ideato e diretto dall’influente critica di moda, curatrice e regista Diane Pernet.
Come di consueto, il festival si inaugura al Centre Pompidou, durante la settimana della moda, ed in quell’occasione si presentano le città internazionali a cui Parigi passerà il testimone di omaggiare l’incontro tra cinema e moda. Dopo New York, Londra, Tokyo, Mosca, Messico, Perth e il Festival di Cannes, quest’anno era il turno di Barcellona. A Shaped View Of Fashion Film – questo racchiude l’acronimo – celebra e premia i cortometraggi, i videoclip ed i video blogger che meglio hanno espresso a livello internazionale il linguaggio della bellezza e dello stile. Artribune non poteva perdere l’occasione per farci un giro, ed eccovi una bella carrellata di videostill…

– Enrichetta Cardinale Ciccotti

www.ashadedviewonfashionfilm.com
www.asvoff.es


CONDIVIDI
Enrichetta Cardinale Ciccotti
Enrichetta Cardinale Ciccotti (Napoli 1986, vive a Barcellona). Storica dell’arte, generazione erasmus. Per evitare la tanta agoniata sindrome post-erasmus ha fatto una serie di giri, ma dall'estero non è più tornata. Dopo le ricerche per tesi a Monaco di Baviera si è trasferita a Barcellona per studiare exhibition design. In Spagna ha collaborato per la galleria masART, la fiera d’arte contemporanea SWAB e l’Istituto di Cultura Italiana. Si occupa di stampa internazionale, contenuti web e social media per eventi culturali e portali. Collabora per il Sónar Advanced Music and New Media Art Festival. Scrive per Artribune dal 2012.