A Parigi è di scena il design. Maison & Objet premia i fratelli Campana e noi ve li raccontiamo un po’, con un estratto del video di Babel Tv

È in corso la grande design-fair made in France, sorta di Salone del Mobile in salsa parigina. Maison & Objet sarà allestita fino al prossimo 24 gennaio presso gli spazi di Paris Nord Villepinte, dove due volte all’anno viene scandagliato l’universo del fashion & home. Otto i padiglioni, invasi da una media di 80mila visitatori, […]

È in corso la grande design-fair made in France, sorta di Salone del Mobile in salsa parigina. Maison & Objet sarà allestita fino al prossimo 24 gennaio presso gli spazi di Paris Nord Villepinte, dove due volte all’anno viene scandagliato l’universo del fashion & home. Otto i padiglioni, invasi da una media di 80mila visitatori, chiamati a smarrirsi tra gli stand di circa 2mila espositori. Un’abbuffata di design internazionale, per scoprire le tendenze più attuali del settore living, complementi d’arredo, biancheria per la casa, artigianato, spaziando dall’eco-sostenibile all’hi-tech, dall’iper-classico deluxe all’eccentrico più à bon marché.
I protagonisti? In un gigantesco tour around the world, moltissime sono le maison francesi presenti, ma non mancano lo stile e la qualità italiani, grazie al colore, la sobrietà e l’inventiva di marchi come Fendi Casa, Cappellini, Agena, Baxter, Devon&Devon
Un palinsesto zeppo di eventi allieterà il pubblico, che avrà solo l’imbarazzo della scelta: dall’itinerario ecologico di Le fil vert, unicamente per prodotti che scelgono al sostenibilità, alle conferenze del programma Lecture Series, dalla sezione Labo matério, dedicata all’innovazione e la ricerca sui materiali, a Tech&design, che presenta sorprendenti prototipi sviluppati da grandi designers per unire business e know-how industriale d’eccellenza. E ancora creatività e didattica con Futur Heritage, mostre-evento promossa dalla nota distilleria di Cognac Rémy Martin, che coinvolge otto studenti della St. Martin’s School of Art e dell’Ecole Nationale Supérieure des Arts Appliqués et des Métiers d’Art.

Individuati, intanto, i Designers of the year / Maison & Objet : vincitori assoluti per il 2012 sono i brasiliani Fernando & Humberto Campana, reduci da un intervento al MAXXI e dal progetto per il Café de l’Horloge del Musée d’Orsay, ispirato al mondo di Jules Verne. Si aggiudica invece la sezione Now! Design à vivre, il giapponese Tokujin Yoshioka, mentre per Scènes d’Intérieurs c’è Hubert Le Gall, scultore, scenografo e designer.
E proprio per restare in tema, Artribune Television presenta domani, 22 gennaio, l’estratto del video di Alessandra Galletta dedicato ai fratelli Campana, il terzo di una serie prodotta da Babel Tv per il contenitore Edizione Limitata. Il film integrale lo vedete sempre domani, ma alle 21.30, sul canale Sky 141.

– Helga Marsala

www.maison-objet.com

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.