Un Pomodoro volante. No, nessuna allucinazione magrittiana: è così che l’obelisco del grande artista è arrivato al Vittoriale degli Italiani, qui il video

“D’annunzio scrive, in un manoscritto conservato nei nostri archivi: ‘Nelle opere d’arte l’osservatore sagace scoprirà sempre nuove concordanze con l’infinito edifizio dell’universo’. Ecco, è proprio in omaggio al senso sublime per l’estetica del Vate e all’’infinito edifizio’ che la dimora dannunziana di Gardone Riviera si arricchisce di nuova arte”. Con queste parole il Presidente del […]

D’annunzio scrive, in un manoscritto conservato nei nostri archivi: ‘Nelle opere d’arte l’osservatore sagace scoprirà sempre nuove concordanze con l’infinito edifizio dell’universo’. Ecco, è proprio in omaggio al senso sublime per l’estetica del Vate e all’’infinito edifizio’ che la dimora dannunziana di Gardone Riviera si arricchisce di nuova arte”. Con queste parole il Presidente del Vittoriale degli Italiani Giordano Bruno Guerri ha commentato l’installazione nelle Limonaie della dimora dannunziana dell’Obelisco Cassodoro, una grande scultura – quasi 7 metri di altezza per 1000 kg di peso – di Arnaldo Pomodoro.
L’opera, concessa in comodato d’uso per 5 anni rinnovabili, si affianca nelle collezioni del Vittoriale a quella di un altro grande artista di fama mondiale recentemente esposta, il maestoso Cavallo blu di Mimmo Paladino. E se maestosa è già l’opera stessa, addirittura spettacolare è stato il suo arrivo, con l’Obelisco comparso nel cielo del Garda sospeso a un elicottero. Tutto testimoniato nel video allegato…

  • Lucio

    Straordinario….non ho parole….

  • ermete

    l’arte è inutile