Più nero del nero. È un progetto artistico, ma anche un calendario per appuntamenti tenebrosi. Con soundtrack Heavy Metal…

Riabilitare l’oggetto calendario, troppo spesso ridotto a banale gadget promozionale. Mission degna di Ercole, specie in questo periodo dell’anno, quando è tutto un fiorire di veline e starlette varie, sguaiatamente spalmate fra gennaio e dicembre. Ci prova Darker Than Black, che certo riduce il range di potenziali apprezzatori, ma si presenta con un look quantomeno […]

Riabilitare l’oggetto calendario, troppo spesso ridotto a banale gadget promozionale. Mission degna di Ercole, specie in questo periodo dell’anno, quando è tutto un fiorire di veline e starlette varie, sguaiatamente spalmate fra gennaio e dicembre.
Ci prova Darker Than Black, che certo riduce il range di potenziali apprezzatori, ma si presenta con un look quantomeno accattivante: è infatti ispirato all’universo musicale dell’Heavy Metal. Un progetto artistico che unisce l’arte di Alessandro “Scarful” Maida e la fotografia di Federico Chiesa, che “ripercorre, attraverso un filtro patinato e grottesco, le cover delle band più estreme, originali e seminali del genere, con elementi glamour completamente estranei al contesto di partenza”.
Prodotto in un numero di copie limitate e numerate, il calendario – che non è né sarà in vendita – viene ora presentato a Roma, nella sede di Snob, con una mostra fotografica degli scatti e la proiezione del documentario Until the light takes us. Le immagini ve le anticipiamo qui sotto…

Presentazione: martedì 20 Dicembre 2011 – ore 19.00
Vicolo Del Cedro 10 – Roma
www.xister.com


  • giuseppe

    Belle foto.