Lo Strillone: match Beatrice-Casiraghi per Artissima su La Stampa. E poi Triennale, l’icona di Rublëv, Max Bacher…

Si concede ai giri di valzer La Stampa: che pronostica Carlotta De Bevilacqua in Triennale al posto di Rampello; piange l’addio di Mancorda ad Artissima e preconizza un ballottaggio per l’incarico fra Luca Beatrice e Roberto Casiraghi. Il Riformista ed Europa invitano, oggi alle 17.30, all’auletta dei gruppi parlamentari in Camera dei Deputati: l’associazione “italiadecide” […]

Quotidiani
Quotidiani

Si concede ai giri di valzer La Stampa: che pronostica Carlotta De Bevilacqua in Triennale al posto di Rampello; piange l’addio di Mancorda ad Artissima e preconizza un ballottaggio per l’incarico fra Luca Beatrice e Roberto Casiraghi. Il Riformista ed Europa invitano, oggi alle 17.30, all’auletta dei gruppi parlamentari in Camera dei Deputati: l’associazione “italiadecide” di Luciano Violante si interroga sul futuro della cultura nel Belpaese. Ospite l’amministratore generale del Louvre, Hervé Barbaret.

Electa stampa il catalogo della raccolta di Pierre-Jean Mariette, il più grande collezionista di stampe della Parigi settecentesca: Carracci, Poussin, Rubens, Velazquez… tanta roba. Oggi su La Repubblica. Madonne a confronto su Avvenire: prestigiosa l’icona di Rublëv presto in mostra nel battistero di Firenze, in dialogo con le ieratiche vergini dipinte da Giotto.

Su Il Secolo d’Italia coccodrillo per la scomparsa dell’ottuagenario pittore bolognese Filippo Albertoni; Libero piange invece Max Bacher, scomparso ad 86 anni l’urbanista che ha inventato l’Istanbul moderna.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.