Galleristi “altri”. Dopo l’esordio come scrittore, Massimo Minini segue Fabio Sargentini sulla via del teatro…

Un importante gallerista che, a un certo punto della sua fortunata carriera, si butta sul teatro. Come, pensate immediatamente a Fabio Sargentini? Beh, è normale, lui è l’esempio più fulgido di questo sviluppo, tanto che nel suo spazio romano ha ricavato un vero e proprio teatro con tanto di palcoscenico e platea. Ma non è […]

Presentazione di Massimo Minini (a sinistra) al Festival di Faenza - photo Benedetta Gaiani

Un importante gallerista che, a un certo punto della sua fortunata carriera, si butta sul teatro. Come, pensate immediatamente a Fabio Sargentini? Beh, è normale, lui è l’esempio più fulgido di questo sviluppo, tanto che nel suo spazio romano ha ricavato un vero e proprio teatro con tanto di palcoscenico e platea.
Ma non è l’unico, di esempio. Perché qualche centinaio di chilometri più a nord, c’è un altro personaggio che, dopo aver scritto pagine importanti nell’arte contemporanea degli ultimi decenni, dedica sempre più impegno in contaminazioni culturali che lo vedono anche – come Sargentini, del resto – impegnato in prima persona. Se vi diciamo che la città è Brescia, non vi sarà difficile indovinare di chi stiamo parlando: esatto, di Massimo Minini. Che già aveva dato prova della sua trasversalità in prosa, con il libro Mai scritti, che raccoglieva “suggestioni, brevi note, riflessioni ad alta voce, lettere, ricordi, indicazioni di percorso, appunti, letture dell’opera di artisti incontrati ed incrociati”.
Ora l’incontro con il teatro: occasione il progetto Pictures at an exhibition, mostra allargata dedicata all’artista Albano Morandi nella sede di Palazzo Martinengo ed in varie gallerie private di Brescia. Minini, affiancato da Piero Cavellini e dallo stesso Morandi, leggerà nella sede della sua galleria dei brani dal testo teatrale dell’artista Dialogo ludico di un pittore lirico (con la propria ombra). A quando un rendez-vous bresciano-romano per uno spettacolo congiunto Minini-Sargentini?

Sabato 10 dicembre 2011 – ore 18.00
Via Apollonio 68 – Brescia
www.galleriaminini.it

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.
  • adrian latea

    per me questo signore resta un bottegaio con velleità intellettualistiche mal riposte

  • Lamberto Consani

    Sarei curioso (sono un attore con la passione per la scoperta di nuovi autori) di leggere “Dialogo di un pittore ludico (con la propria ombra)”. E’ possibile?
    Grazie
    Lamberto Consani