David Chipperfield all’Architettura, Alberto Barbera al Cinema. Conferme importanti dal nuovo Cda della Biennale di Venezia

L’avevamo già notato nei giorni scorsi: questo del 2011 è un Natale di lavoro intenso per politici e amministratori “culturali” italiani. Tante e importanti sono infatti le decisioni sospese da prendere quanto prima, in particolare le nomine in posizioni chiave, che consentano ad enti, istituzioni e grandi eventi di iniziare a lavorare quanto prima a […]

David Chipperfield e, a destra, Alberto Barbera

L’avevamo già notato nei giorni scorsi: questo del 2011 è un Natale di lavoro intenso per politici e amministratori “culturali” italiani. Tante e importanti sono infatti le decisioni sospese da prendere quanto prima, in particolare le nomine in posizioni chiave, che consentano ad enti, istituzioni e grandi eventi di iniziare a lavorare quanto prima a pieno regime.
Due di queste, e fra le più pressanti, hanno trovato soluzione proprio oggi 27 dicembre, nella riunione del nuovo Consiglio di Amministrazione della Biennale di Venezia, presieduto da Paolo Baratta e composto da Giorgio Orsoni (Vicepresidente), Luca Zaia, Francesca Zaccariotto ed Emmanuele Francesco Maria Emanuele. Si tratta di conferme di nomi già circolati, ed annunciati da tempo anche da Artribune, ma che ora l’ufficialità mette al riparo da sorprese e soprattutto mette in condizione di operare pienamente. E dovranno entrambi cominciare da domattina, visto che nel peggior stile italico, riusciamo a consegnare a professionisti rassegne fra le più prestigiose del globo chiedendo però loro di organizzarle in otto mesi, ovvero un battito di ciglia. E dobbiamo ringraziare l’allure che ancora rende irrinunciabile un incarico alla Biennale, perché altrimenti la risposta in una situazione simile sarebbe giustamente stata negativa. Ma l’allure col tempo potrebbe rischiare di svanire…
Insomma, di chi stiamo parlando? Di David Chipperfield, nominato Direttore del Settore Architettura con l’incarico di curare la 13. Mostra Internazionale, che si terrà ai Giardini e all’Arsenale dal 29 agosto al 25 novembre 2012. E poi di Alberto Barbera, nominato Direttore del Settore Cinema per un quadriennio, con la 69. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica che si terrà al Lido di Venezia dal 29 agosto all’8 settembre 2012. Una nomina quest’ultima che potrebbe implicitamente dare una conferma anche alle voci che volevano l’ex direttore vicino all’incarico al Festival del Cinema di Roma.
I partecipanti saranno stimolati – ha dichiarato Chipperfield, che aveva già dato un assenso informale ad accettare l’incarico -, attraverso dichiarazioni di affinità, a proporre connessioni con altri autori e altre opere. Questi dialoghi e collaborazioni potranno implicare una proposta comune oppure un dialogo tra progetti, da intendersi anche nel senso della provocazione.  In questo modo desideriamo dimostrare l’esistenza di una ricca cultura della pratica e della ricerca architettonica, stimolata dal contributo di altre discipline, ma definita da entusiasmi e preoccupazioni condivisi, in un momento in cui si celebrano i singoli lavori degli architetti, ma al tempo stesso vengono continuamente messi in discussione il ruolo della professione e il nostro posto all’interno della società”.